Arjen Robben, dubbi sul futuro: Qatar, Cina e USA alla finestra

Pubblicato il autore: Diletta Barilla Segui

Arjen Robben, l’esterno olandese del Bayern Monaco, pensa al futuro ma allontana – almeno per il momento – l’idea del ritiro 


Arjen Robben, 34enne olandese, del Bayern Monaco inizia a pensare al futuro visto che il suo contratto con i tedeschi scadrà il prossimo giugno.

potrebbe interessarti ancheJuventus-Tottenham 2-3, ICC: CR7 e Higuain ok, ma la spunta il Tottenham (video highlights)

Il jolly d’attacco della squadra allenata da Jupp Heynckes – con il campionato nazionale ormai in bacheca – non sembrerebbe aver intenzione di appendere le scarpette al chiodo, almeno secondo quanto riportato dall’edizione tedesca di Sportbuzzer.

Il campionato nordamericano, con la nuova stagione ormai alle porte, è pronto ad accoglierlo così come dal Qatar sarebbero pronti a ricoprirlo di petrodollari pur di assicurarsi le sue giocate. Ma anche ad estremo oriente, in Cina, non mancano le pretendenti.

Per Robben, il cui addio alla Baviera sembra essere scontato, potrebbe però aprirsi anche una nuova – ed entusiasmante – pista che porta direttamente in Serie A. La Juventus potrebbe infatti pensare di offrire all’olandese un contratto di un anno.

potrebbe interessarti ancheAmichevoli Juventus, il calendario estivo dei bianconeri: Sarri esordisce oggi 21 luglio contro il Tottenham

L’idea bianconera stimola sicuramente il giocatore convinto – nonostante i numerosi problemi fisici che ne hanno condizionato l’intera carriera – di poter giocare ad alti livelli per almeno ancora un paio d’anni.

Nei pensieri di Robben l’idea di cedere alle lusinghe economiche dei campionati minori ancora pare essere lontana ma di certo non da escludere a priori.

notizie sul temaBayern Monaco-Real Madrid 3-1: ICC, grande prova dei bavaresi, meraviglia Rodrygo per il Real (video highlights)Icardi alla Juventus? La ricca promessa a Wanda Nara se l’affare si concretizzaJuventus, Cancelo mostra segni d’ insofferenza: cessione piú vicina?
  •   
  •  
  •  
  •