Calciomercato Juventus, Marchisio non è più incedibile?

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui


Con la vittoria nel derby contro il Torino per 0-1 grazie al goal di Alex Sandro, la Juventus continua la sua marcia verso il primo posto con un ruolino di marcia straordinario: dopo il pareggio casalingo contro l’Inter (per 0-0), i bianconeri hanno inanellato la bellezza di nove vittorie in nove partite con 20 reti all’attivo e una sola rete subita a Verona. L’unico problema della squadra di Allegri, se così lo possiamo definire, è che anche il Napoli ha avuto ritmi impressionanti in campionato, rimanendo dunque saldamente in testa alla classifica con 66 punti.

potrebbe interessarti ancheRadja Nainggolan un addio che fa male

Allegri nel post partita è apparso molto soddisfatto della sua squadra che ha reagito ad un risultato tutt’altro che esaltante dell’andata degli ottavi di Champions contro il Tottenham.
Il tecnico bianconero ai microfoni di ‘Serie A Live‘ su Premium Sport ha dichiarato: “La Juventus martedì ha giocato una gara in cui abbiamo sbagliato tanto tecnicamente dopo il 2-0 (…) oggi è stata una grande partita e sono orgoglioso dei ragazzi e di allenare questo gruppo: ci siamo divertiti nelle difficoltà. Abbiamo fatto bene contro un Torino tosto che in casa non aveva ancora preso gol con Mazzarri. La gara di Dybala? Ha fatto una buona mezz’ora, non è al top della condizione ma tecnicamente ha fatto bene. Sono contento di lui come di tutto il gruppo. Ora in settimana rientreranno quelli fuori e riprenderemo il cammino (…) abbiamo impostato la partita per avere superiorità a centrocampo, dopo l’uscita di Higuain. Non è stata una brutta partita, ma è stata gestita, indirizzata verso la nostra direzione. Se mi aspettavo un derby diverso? È stato difficile”.

potrebbe interessarti ancheInter, il fair play finanziario non fa più paura. Maxi plusvalenze e pioggia di soldi in arrivo

Caso Marchisio: il centrocampista non è più incedibile?
Nonostante l’assenza di Blaise Matuidi, il ‘principino’ Claudio Marchisio è rimasto a guardare i suoi compagni dalla panchina durante tutto il derby della mole. Sicuramente quella del centrocampista bianconero,  è stata una panchina che ha fatto molto rumore in quanto è la seconda esclusione consecutiva dopo aver giocato da titolare contro la Fiorentina. Sicuramente le decisioni prese da Allegri lasciano presagire che il ‘principino’ non sia ancora al top della condizione ma, secondo quanto pubblicato da goal.com, a questo punto i dubbi sul suo futuro aumentano sensibilmente.
A rincarare la dose di questo ‘caso’ è stato anche un post abbastanza enigmatico pubblicato su instagram dalla moglie del calciatore juventino, Roberta Sinopoli: La tolleranza arriva fino alla linea di rispetto reciproco, passando quella si trasforma“. Il messaggio è riferito ad Allegri? Chissà, intanto questa situazione fa scatenare le prime voci di mercato che, già questa Estate, avevano associato il nome di Marchisio al Milan dell’ex Bonucci ma la Juventus non ha voluto minimamente prendere in considerazione una sua cessione. La dirigenza juventina e i tifosi bianconeri considerano Marchisio un simbolo a tutti gli effetti e quindi come tale non ha un prezzo. Va precisato che l’attuale 32enne è anche legato alla ‘Vecchia Signora’ fino al 2020 quindi è molto difficile un suo addio alla società che lo ha cresciuto calcisticamente. Intanto subito dopo il derby vinto dai bianconeri per 0-1, il centrocampista della Nazionale ha pubblicato su Twitter un post d’incoraggiamento alla squadra: Ci vuole audacia, passione e ambizione per vincere un derby. Ci vuole audacia, passione e ambizione per essere Bianconeri 💪 ⚪⚫ Grandi ragazzi!!

notizie sul temaPARMA, ITALY - OCTOBER 21: Emanuele Calaiò #9 of Parma Calcio celebrates after scoring the 2-1 goal during the Serie A match between Parma Calcio and Virtus Entella at Stadio Ennio Tardini on October 21, 2017 in Parma, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)Spezia-Parma, il contenuto di un sms di Calaiò “Non rompete il caz..”. Il Palermo spera nella AFERRARA, ITALY - OCTOBER 01: Alberto Paloschi of Spal celebrates after scoring the opening goal during the Serie A match between Spal and FC Crotone at Stadio Paolo Mazza on October 1, 2017 in Ferrara, Italy. (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)Spal, arrivano i primi innesti per Semplici. Riscattati Paloschi e Kurtic20-08-17 SAMPDORIA-BENEVENTO CAMPIONATO SERIE A TIM 17-18 FABIO QUAGLIARELLA GOAL 1-1Sampdoria, al via l’era Sabatini. Due pupilli nel mirino
  •   
  •  
  •  
  •