Juventus: il futuro di Allegri in un mese

Pubblicato il autore: Giacomo Luigi Uccheddu Segui

TURIN, ITALY - SEPTEMBER 09: Gonzalo Higuain of Juventus FC celebrates after scoring a goal during the Serie A match between Juventus and AC Chievo Verona on September 9, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
“Non si può andare in Finale tutti gli anni” è una frase che rimbomba ancora nei timpani dei tifosi della Juventus quasi 24 ore dopo il pareggio contro il Tottenham nel match di andata degli Ottavi di Champions League. Il perchè è semplice e lo spieghiamo in una storica frase di Giampiero Boniperti attuale presidente onorario del club: “alla Juventus vincere non è importante, è l’unica cosa che conta”. Vien da pensare che Max Allegri ieri in conferenza se lo sia dimenticato, ma il pari non ha scosso solo l’allenatore ex Cagliari in realtà più che altro andato in stato di agitazione per qualche scomoda domanda in sala stampa, ma anche Gonzalo Higuain e ieri sera Buffon non le ha mandate a dire a Bernardeschi, secondo l’estremo difensore, colpevole in occasione della rete di Eriksen che è valsa il pareggio definitivo.

L’agitazione del mister – Allegri non è nuovo a simili sfuriate in sala stampa, ricordano un pò Antonio Conte. E il calendario della Juventus da qui al 7 Marzo, giorno della gara di ritorno tra bianconeri e Tottenham non è affatto semplice perchè dopo il derby contro il Torino ci sarà la doppia sfida interna con l’Atalanta di cui la prima valida per il campionato e la seconda per la Semifinale di ritorno della TIM Cup, e infine il match esterno in casa di una Lazio che attualmente è la bestia nera della Juventus nella stagione corrente con due gare disputate e due sconfitte di cui certamente quella più bruciante nella Supercoppa Italiana. Il calendario del Napoli al pari di quello della Vecchia Signora non è uno scherzo ma se qualcosa andasse male, e con quel qualcosa il riferimento è al 7 Marzo, Allegri a fine stagione potrebbe lasciare facendosi coccolare dalle offerte di Chelsea, Real Madrid e PSG.

I precedenti dopo un pari casalingo – L’ultimo 2 a 2 interno i tifosi della Juventus e Allegri se lo ricordano molto bene, era il 23 Febbraio 2016, avversaria il Bayern Monaco, al ritorno i bavaresi si imposero per 4 a 2 rimontando l’iniziale doppio svantaggio. Meno amaro il precedente risalente ai Quarti della stagione 2002-03: 1 a 1 in casa contro il Barcellona e 2 a 1 al Camp Nou, la squadra bianconera allora allenata da Lippi, accese alla Finale dopo aver eliminato in Semifinale il Real Madrid. Pari casalingo per 1-1 con passaggio del turno anche nei Quarti della Champions 1997-98, l’avversaria era la Dynamo Kiev e in Ucraina i bianconeri si imposero 4-1, anche in quella stagione la squadra di Lippi arrivò in Finale. Le statistiche, di seguito riportate, dicono che i bianconeri dopo un pareggio nel match di andata sono riusciti a superare il turno 17 volte su 20!

2015-16; ottavi Champions League; and.: Juventus – Bayern Monaco 2-2, rit.: Bayern Monaco – Juventus 4-2 d.t.s.
2002-03: quarti Champions League; and.: Juventus – Barcellona 1-1; rit.: Barcellona – Juventus 1-2 d.t.s.
1997-98; quarti Champions League; and.: Juventus – Dynamo Kiev 1-1; rit.: Dynamo Kiev – Juventus 1-4
1996-97; quarti Champions League; and..: Rosenborg – Juventus 1-1; rit.: Juventus – Rosenborg 2-0
1994-95; semifinale Coppa Uefa; and.: Juventus – Borussia Dortmund 2-2; rit.: Borussia Dortmund-Juventus 1-2
1993-94; 16esimi Coppa Uefa; and.: Konsvinger – Juventus 1-1; rit.: Juventus – Kosvinger 2-0
1983-84; ottavi Coppa delle Coppe; and.: PSG – Juventus 2-2; rit.: Juventus – PSG 0-0
1982-83; ottavi Coppa dei Campioni; and.: Standard Liegi – Juventus 1-1; rit.: Juventus – Standard Liegi 2-0
1979-80; quarti Coppa delle Coppe; and.: Rijeka – Juventus 0-0; rit.: Juventus – Rijeka 2-0
1977-78; quarti Coppa dei Campioni; and.: Ajax – Juventus 1-1; rit.: Juventus – Ajax 3-0 d.c.r.
1972-73; quarti Coppa dei Campioni; and.: Juventus – Ujpesti 0-0; rit.: Ujpesti – Juventus 2-2
1970-71; semifinale Coppa delle Fiere; and.: Colonia – Juventus 1-1; rit.: Juventus – Colonia 2-0
1968-69; 16esimi Coppa delle Fiere; and.: Juventus – E. Francoforte 0-0; rit.: E. Francoforte – Juventus 1-0 d.t.s.
1967-68; 16esimi Coppa dei Campioni; and.: Olympiakos – Juventus 0-0; rit.: Juventus – Olympiakos 2-0
1966-67; quarti Coppa delle Fiere; and.: Juventus – Dinamo Zagabria 2-2; rit.: Dinamo Zagabria – Juventus 3-0
1964-65; 16esimi Coppa delle Fiere; and.: Stade Francais – Juventus 0-0; rit.: Juventus – Stade Francais 1-0
1964-65: ottavi Coppa delle Fiere; and.: Juventus – L. Plovdiv 1-1; rit.: L. Plovdiv – Juventus 1-1; rip.: 2-1 d.t.s.
1961-62; 1a turno Coppa dei Campioni; and.: Panathinaikos – Juventus 1-1; rit.: Juventus – Panathinaikos 2-1
1938; ottavi Coppa dell’Europa Centrale; and.: MTK – Juventus 3-3; rit.: Juventus – MTK 6-1
1935; ottavi Coppa dell’Europa Centrale; and.: Viktoria Plzen – Juventus 3-3; rit.: Juventus – Viktoria Plzen 5-1

I precedenti con le squadre inglesi durante la Fase Finale – Meno confortanti i precedenti se si vanno a vedere le volte in cui la Juventus ha giocato contro squadre inglesi. Nelle ultime quattro occasioni a piangere sono sempre stati i piemontesi contro Chelsea nel 2009, Arsenal nel 2006, Liverpool nel 2005 e Manchester United nel 1999, va aggiunto però che in queste occasioni la gara d’andata si è giocata in Inghilterra. L’ultimo urrà bianconero risale alla Semifinale di Coppa delle Coppe 1983-84 quando dopo l’1-1 di Old Trafford la Juventus vince 2-1 a Torino, i bianconeri poi vinsero la competizione. Quando alla Juventus è toccato giocare il match di andata in casa, solo una volta su quattro ha gioito della qualificazione, era la Semifinale di Coppa dei Campioni 1972-73 e dopo il 3-1 interno al Derby County, oltre manica non si andò oltre lo 0-0. A seguire, tutti i precedenti:

2008-09; ottavi Champions League; and.: Chelsea – Juventus 1-0; rit.: Juventus – Chelsea 2-2
2005-06; quarti Champions League; and.: Arsenal – Juventus 2-0; rit.: Juventus – Arsenal 0-0
2004-05; quarti Champions League; and.: Liverpool – Juventus 2-1; rit.: Juventus – Liverpool 0-0
1998-99; semifinale Champions League; and.: Manc. United – Juventus 1-1; rit.: Juventus – Manc. United 2 – 3
1983-84; semifinale Coppa delle Coppe; and.: Manc. United – Juventus 1-1; rit.: Juventus – Manc. United 2 – 1
1982-83; quarti Coppa dei Campioni; and.: Aston Villa – Juventus 1-2; rit.: Juventus – Aston Villa 3-1
1979-80; semifinale Coppa delle Coppe; and.: Arsenal – Juventus 1-1; rit.: Juventus – Arsenal 0-1
1972-73; semifinale Coppa dei Campioni; and.: Juventus – Derby County 3-1; rit.: Derby County – Juventus 0-0
1971-72; quarti Coppa Uefa; and.: Juventus – Wolverhampton 1-1; rit.: Wolverhampton – Juventus 2-1
1970-71; finale Coppa delle Fiere; and.: Juventus – Leeds 2-2; rit.: Leeds – Juventus 1-1
1965-66; 1a turno Coppa delle Coppe; and.: Juventus – Liverpool 1-0; rit.: Liverpool – Juventus 2-0

  •   
  •  
  •  
  •