Vicenza, si pensa a delle amichevoli contro Torino e Juve per raccogliere fondi

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui


La situazione del Vicenza Calcio è ben nota, con lo storico club berico che è stato dichiarato in esercizio provvisorio ormai quasi un mese fa, a causa di un bilancio che non sorride per niente alla società biancorossa. Dopo il fallimento del Modena anche il Vicenza naviga in acque decisamente agitate, pur essendo entrambe le squadre iscritte regolarmente al girone B di Serie C, nonostante i gravi problemi economici in cui versavano entrambe le società già dalla compilazione dei calendari. Mentre gli emiliani sono stati esclusi totalmente da qualsiasi campionato con conseguente svincolamento dei propri tesserati, dalle giovanili alla prima squadra, il Vicenza ha quantomeno la “fortuna” di partecipare ancora agonisticamente nel campionato di Serie C e nelle ultime 3 giornate ha raccolto 6 punti pesantissimi complice anche un ambiente favorevole che non ha per nulla abbandonato la storica società dove hanno giocato anche campioni come Roberto Baggio e Paolo Rossi.

potrebbe interessarti ancheLIVE Mercato Serie C, il Potenza vira su Guarna. La Feralpisalò ad un passo da Bianchi

Commovente il derby veneto contro il Padova primo in classifica, seppur perso, in cui la curva sud del Vicenza era soldout, a conferma dell’attaccamento alla maglia dei tifosi biancorossi, partita che ha portato nelle casse dei berici una somma interessante, intorno ai 40mila euro.
Ma non è tutto, dato che negli ultimi giorni, ha preso forma l’idea di inserire in calendario due sfide amichevoli da giocare contro Torino e Juventus, il cui incasso verrebbe utilizzato come fondo per risollevare le sorti del Vicenza Calcio, in modo che i berici possano almeno portare a termine il campionato in corso senza incappare nel fallimento, che porterebbe ulteriore scompiglio all’interno del girone B di Serie C, con conseguente annullamento del sistema delle retrocessioni. Due amichevoli dal sapore di storia dato che si tratterebbe di partite che un tempo era prassi si giocassero in Serie A, ma che da tempo ormai non hanno più modo di disputarsi.
Una buona iniziativa che potrebbe consentire la rinascita al glorioso club veneto che non merita assolutamente di scomparire in leghe minori, dato il grandissimo passato che ha avuto.

potrebbe interessarti ancheCalciomercato Juventus, idea Rabiot: Tuchel apre alla cessione del centrocampista

notizie sul temaCalciomercato Juventus, chieste informazioni su Laxalt. Sull’uruguayano Milan in vantaggioCalciomercato Juventus, i bianconeri blindano Alex Sandro: respinto l’assalto del PsgCalciomercato Juventus, Paratici nel mirino del Manchester United
  •   
  •  
  •  
  •