Youth League, l’Inter Primavera di Vecchi sfida il Manchester city

Pubblicato il autore: Peppe Fiorino Segui


Mentre l’Inter di Spalletti insegue l’Europa che conta, la Primavera di Stefano Vecchi è impegnata nella supersfida delle 18 contro i pari età del Manchester City in Youth League, massima competizione europea di categoria giunta alla sua quinta edizione. I nerazzurri non hanno mai portato a casa il trofeo, hanno vinto la prima edizione delle Next Generation Series, e adesso ci riprovano cercando di superare gli ottavi di finale contro i citizens in gara secca nel “mini-stadium” di Manchester, una struttura da 7 mila posti all’interno di un centro sportivo dedicato alle giovanili della squadra inglese. I giovani nerazzurri sono atterrati ieri nella città inglese.

La formazione di Vecchi dovrà fare a meno di alcuni elementi importanti come il portiere Pissardo, Danso e Belkheir, oltre alla possibile defezione del gioiellino Colidio che sta cercando di recuperare da un problema muscolare. In attacco il tecnico della Primavera dovrebbe affidarsi a Odgaard e Pinamonti, sceso in campo sabato scorso nella disfatta dell’Inter di Spalletti contro il Genoa senza lasciare il segno. In porta ci sarà certamente Dekic, protetto dai quattro difensori Zappa, Bettella, Lombardoni e Sala, mentre a centrocampo giocheranno Brignoli, Rada e il talentuoso Zaniolo con il belga Emmers, convocato nelle ultime due gare di campionato di Serie A, alle spalle delle due punte.
Gli avversari inglesi, invece, giocheranno con un 4-3-3 con Grimshaw in porta, Roster, Francis, Latibeaudiere e Wilson a formare la linea difensiva, Smith, Pozo e Dele-Bashiru a centrocampo e il tridente d’attacco formato da Matondo, Gonzalez e Diaz. 

potrebbe interessarti ancheRoma, Di Giovambattista rivela: “Alisson al Real, Nainggolan all’Inter e Florenzi alla Juve, il 30 l’annuncio”

L’allenatore nerazzurro ha parlato prima di affrontare questa importante gara delle possibilità di superare il turno e del fortissimo avversario: “Andremo a confrontarci con una delle realtà più forti a livello giovanile. Giocheremo in una struttura stupenda e cercheremo di mettere in campo tutte le nostre qualità per centrare la vittoria. Per andare ai quarti – ha proseguito Vecchi – servirà la miglior prestazione stagionale perchè il City negli ultimi anni ha dimostrato di essere molto superiore a tutte le squadre italiane che ha incontrato“. Queste le parole affidate ai microfoni di Premium, dove ha aggiunto che alla sua squadra servirà un prova “maiuscola e impeccabile” per avere ragione di una delle squadre più forti del torneo europeo.
L’Inter è l’unica delle italiane ad essere arrivata agli ottavi di finale dopo aver superato lo Spartak Mosca in una gara emozionate finita 3-3 nei tempi regolamentari e vinta ai rigori dai nerazzurri. Juventus, Napoli e Roma sono state eliminate.

potrebbe interessarti ancheNainggolan all’Inter in cambio di Santon, l’ironia dei tifosi sui social

Chi riuscirà a superare gli ottavi per approdare al prossimo turno troverà la vincente di una sfida tutta britannica: Liverpool-Manchester United che verrà giocata domani pomeriggio. Il City in caso di passaggio del turno affronterebbe quindi una squadra dello stesso paese, con la possibilità di dover affrontare un derby contro lo United. L’Inter invece si troverebbe di fronte un’altra squadra inglese con la possibilità questa volta di giocare a Milano.
La squadra nerazzurra è campione d’Italia uscente ed è in lotta in campionato per il primato, ma quest’anno tenta di vincere tutto, avendo ottimi giocatori in rosa, anche se è capitato un calo preoccupante in alcune gare, cosa che Vecchi si augura non accada questa sera.

notizie sul temaMILAN, ITALY - NOVEMBER 23: AC Milan Sportif Director Massimo Mirabelli looks on before the UEFA Europa League group D match between AC Milan and Austria Wien at Stadio Giuseppe Meazza on November 23, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)Mercato Milan, l’Inter ci prova per Suso. Mirabelli: “Dateci Perisic, Brozovic e Icardi”REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - DECEMBER 23: Sportif Director of FC Internazionale Milano Piero Ausilio looks on prior to the serie A match between US Sassuolo and FC Internazionale at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on December 23, 2017 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)Inter, il fair play finanziario non fa più paura. Maxi plusvalenze e pioggia di soldi in arrivoCalciomercato Napoli: è fatta per Jorginho al City
  •   
  •  
  •  
  •