Ancelotti si candida c.t. dell’Italia, Costacurta chiude: “È sotto contratto”

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

ancelotti
Ancelotti stavolta fa sul serio: dopo le indiscrezioni che circolavano nell’immediato post gara contro la Svezia, che costò la panchina a Gian Piero Ventura e al contempo decretò la mancata partecipazione dell’Italia ai prossimi Mondiali di Russia, tutti gli addetti ai lavori pensavano che la scelta caduta sul Carletto nazionale fosse alquanto necessaria per attuare quei proclami di rinnovamento del calcio italiano dopo la storica esclusione dalla competizione in questione.
Ciononostante le invocazioni della tifoseria azzurra, affascinati dalla possibilità di vedere appunto Ancelotti sulla panchina della Nazionale italiana, contrastavano con le intenzioni dell’ex tecnico di Milan e Bayern Monaco, convinto sempre più ad allenare una squadra di club anziché sedere su una panchina che evidentemente scotta, soprattutto alla luce della storica debacle dello scorso novembre.

Ora, a bocce ferme, con Luigi Di Biagio nominato commissario tecnico ad interim dell’Italia, Ancelotti un pensierino l’ha comunque fatto: spera in una chiamata del tandem commissariale Fabbricini – Costacurta, soprattutto di quest’ultimo, con il quale ha condiviso con il vincente allenatore la parentesi al Milan, di cui era il pallino indiscusso del trainer nativo di Reggiolo.
Stavolta la scelta si può fare e, comunque vada, sarà una scelta giusta, proprio perché l’ex centrocampista dei rossoneri aveva annoverato proprio Ancelotti, oltreché Di Biagio (quasi costretto, viste le incombenze) e Conte, il quale ha lasciato un ricordo indelebile in quegli Europei 2016 sfumati per un soffio davanti ad una Germania che passò solamente ai tiri di rigore, nella lista dei papabili per la panchina azzurra.

potrebbe interessarti ancheTennis, Coppa Davis 2019: le possibili avversarie dell’Italia nel turno di qualificazione

La candidatura ufficiale di Carlo Ancelotti alla panchina azzurra

Intervenuto lunedì mattina alla trasmissione Radio anch’io Sport, in onda sulle frequenze di Rai Radio 1, il tecnico emiliano non cela l’ardente desiderio di allenare proprio la Nazionale azzurra: “Non è un’ipotesi così lontana. Conosco bene Costacurta e lui me: in questo momento però credo sia necessario per la Nazionale aspettare. Io ufficialmente sono ancora sotto contratto, poi magari ci sono anche altri allenatori che stanno lavorando e che non si possono contattare – chiarisce Ancelotti -. Per tutti è ancora un po’ presto per prendere decisioni definitive“.
Non poteva mancare un chiaro riferimento all’arduo lavoro che attenderà Luigi Di Biagio in vista dei prossimi impegni della Nazionale, chiamata a riscattarsi, seppur in amichevole, nelle prossime sfide contro Inghilterra ed Argentina:La Nazionale ha preso tempo e nel frattempo valuterà il lavoro Di Biagio – continua Ancelotti -. Il fatto che Costacurta sia vicecommissario non mi impedisce di parlargli, lo sentivo anche prima“.

Tuttavia il tecnico emiliano non nasconde l’ovvia necessità di guidare una squadra di club, per cui qualora un giorno si accomoderà sulla panchina azzurra, non sarà assolutamente finita la carriera di Ancelotti: “Ci sono stati allenatori come Conte che, una volta finita la Nazionale, hanno continuato – chiarisce il tecnico -. L’idea sarebbe quella di allenare tutti i giorni e avere un club per farlo. È questo il dubbio che ho“.
Le condizioni ci sono tutte affinché Carlo Ancelotti accetti l’incarico di commissario tecnico della Nazionale italiana: non di poco conto tuttavia sono i problemi legati all’attuale contratto ancora in vigore e l’ingaggio del trainer di Reggiolo. Costacurta dovrà lavorare anche su questo prima di imbastire un accordo con l’ex tecnico rossonero.

potrebbe interessarti ancheUn Viaggio nel pallone: a Torino è nato il Napoli di Carlo Ancelotti

Le ultime novità su Ancelotti c.t.

Secondo quanto riporta l’agenzia Ansa questo pomeriggio, il vice commissario della Figc, Alessandro Costacurta, la trattativa che dovrebbe portare il tecnico emiliano sulla panchina azzurra è destinata ad arenarsi: “Fino ad aprile non ci saranno novità sul ct. Ancelotti ha aperto alla panchina della nazionale, ma è sotto contratto“.
Lo stesso Costacurta inoltre precisa in merito alle voci su presunti frequenti contatti:Carlo è un carissimo amico e ci sentiamo spesso, ultimamente un po’ meno altrimenti tutti mi domandano sempre del ct“.

notizie sul temaNapoli, Caressa si complimenta con Ancelotti: “Tanto di cappello, ecco cosa mi ha detto in estate”MUNICH, GERMANY - JULY 31: Head coach Carlo Ancelotti of FC Bayern Muenchen attends the Audi Cup 2017 Press Conference at Westin Grand Hotel on July 31, 2017 in Munich, Germany. (Photo by Sebastian Widmann/Getty Images For AUDI)Napoli, la frecciata di Ancelotti dopo il Torino: “Siete voi che vi agitate”Ancelotti: dalle critiche al Paradiso. E Insigne si è preso il Napoli
  •   
  •  
  •  
  •