Pagelle Roma-Shakhtar 1-0: Dzeko decisivo, Manolas insuperabile

Pubblicato il autore: Federico Roberti Segui
ROME, ITALY - SEPTEMBER 23: Edin Dzeko with his teammates of AS Roma celebrates after scoring the opening goal during the Serie A match between AS Roma and Udinese Calcio at Stadio Olimpico on September 23, 2017 in Rome, Italy. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Il sogno è diventato realtà. La Roma è tra le prime 8 squadre d’Europa grazie alla qualificazione ai quarti di Champions League ottenuta con l’1-0 sullo Shakhtar Donetsk.  Eccovi le pagelle del match, disputato ieri sera all’Olimpico

Alisson:6. Non fa neanche una parata e di questi tempi è un miracolo di per sé. Si limita a giocare la palla con i compagni e a gestire le uscite. 4 Clean Sheet di fila in Champions in casa.

Florenzi:6,5. Continua a migliorare sia fisicamente che mentalmente. Dopo un inizio in sordina prende coraggio, neutralizza Bernard e Ismaily e non molla un centimetro.

Manolas:7. Perfetto. Non sbaglia nulla. Una certezza costante per la retroguardia romanista.

Fazio:6.5. Non fosse per quel tacco sbagliato che poteva costare il gol sarebbe stato perfetto anche lui, ma quell’errore manda in iperventilazione tutti. Però la roccia c’è.

potrebbe interessarti anchePallotta, un silenzio colpevole sulla Roma? Con il Bologna per il riscatto

Kolarov:6,5. Esperto, deciso e vincente. Ecco la prestazione del serbo in tre aggettivi. Non delude mai.

De Rossi:6,5. Scivola a più non posso e contribuisce all’ottima prestazione difensiva della Roma con la solita presenza davanti ai due centrali. Passano gli anni, ma DDR è sempre lì.

Strootman:7,5. È rinato. Dopo un inizio di stagione opaco l’olandese è tornato a volare e assieme a lui la Roma. L’assist per Dzeko è la ciliegina sulla torta di una partita incredibile. Onnipresente.

Nainggolan:6. Non è brillantissimo nei passaggi , ma quanto corre.

Under:5,5. Prestazione sottotono del “Turchetto”che , complice anche una botta al ginocchio rimediata a inizio partita, non riesce mai a puntare l’uomo o farsi ricordare con qualche giocata.
Ma la vittoria è anche, e soprattutto sua. Il gol all’andata non si dimentica.

potrebbe interessarti ancheRoma, Perotti pensa positivo: “Abbiamo tempo per migliorare. Troppo semplice dare la colpa al mister”

Perotti:7. Dribbla, pressa, protesta e corre. È indemoniato per tutti i 90 minuti. E viene ripagato con i quarti.

Dzeko:8. Ah, lui era quello non decisivo? C’è poco da dire, quando Edin decide di giocare è inarrestabile. La rete che decide la partita e manda la Roma nell’Olimpo delle migliori 8 d’Europa sarà ricordata per tanto tempo. Meno male che è rimasto. Decisivo.

Gerson(dal 65′):5,5. Non tiene palla, spreca un gol già fatto e non da sostanza al centrocampo. Così non va.

El Shaarawy
(dall’ 89′):s.v

 

notizie sul temaRoma, Di Francesco rischia l’esonero? Bologna e derby con la Lazio decisivi per il tecnicoRoma, Monchi ammette: “Diamo fiducia alla squadra, ci vuole una vittoria”Roma, contro il Bologna è già decisiva: ecco le possibili novità di Di Francesco
  •   
  •  
  •  
  •