Ciro Immobile re del gol, ma non è ancora abbastanza

Pubblicato il autore: Francesco Quattrone Segui
Ciro Immobile esulta dopo il gol del 1-3 06-01-2018 Ferrara Campionato Italiano Serie A Tim incontro Spal Vs Lazio allo stadio Paolo Mazza di Ferrara. Match day ISpal Vs Lazio at the Paolo Mazza stadium in Ferrara.. @ Marco Rosi / Fotonotizia

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Nonostante l’uscita incredibile della Lazio dall’Europa, il bomber biancoceleste Ciro Immobile non è mancato all’appuntamento con il gol che purtroppo non è servito. Svanisce così il sogno del club allenato da Simone Inzaghi, ma possiamo osare, anche di un’Italia intera. Un sogno che, di certo, il nativo di Torre Annunziata meritava eccome, visti i numeri da grande bomber di questa stagione.

Senza Mondiale e Europa– Con l’Italia esclusa dal Mondiale, Immobile perde questa occasione per mettersi in mostra in tutto il Mondo. Oltre il danno anche la beffa possiamo dire: neanche la semifinale di Europa League. Sembrava tutto bello, dopo il risultato dell’andata all’Olimpico per 4-2, e soprattutto il gol del vantaggio siglato dal Red Bull-Arena Salzburg proprio da Immobile con un gioiello, uno dei tanti tolti dal sacco quest’anno. Tutti propositi per un finale di stagione pazzesco, invece bastano quattro minuti di black-out per buttare tutto via. Il calcio ancora una volta ci dimostra quanto è bello, ma allo stesso tempo crudele. Bisogna restare sempre uniti, mai disunirsi, perchè tutto è possibile. Infatti, Salisburgo in semifinale e Immobile e compagni passano dal paradino all’inferno.

potrebbe interessarti ancheL’Inter torna pazza nella battaglia dell’Olimpico: 3-2 alla Lazio e Champions conquistata

Bomber assoluto– Una stagione che rimane positiva, comunque, per il numero 17 laziale. Sono i numeri sono a parlare: 42 partite disputate e ben 39 gol realizzati, in pratica quasi una rete a partita. 9 gli assist per i compagni. Per usare un aggettivo userei letale. Giocatore completo, la sua caratteristica è di svariare su tutto il fronte d’attacco. I suoi punti di forza? L’ottimo senso del gol, forza fisica e qualità tecnica: abile in velocità nel dribbling e nel centrare da qualsiasi posizione, con entrambi i piedi. Queste qualità le abbiamo intraviste già in passato, dai tempi di Pescara, Torino, Genoa. Con l’approdo nell’estate 2016 alla Lazio, la sua crescita è arrivata all’apice. Ambiente, fiducia del tecnico Inzaghi e il gruppo hanno fatto la differenza e portato benefici per la maturità dell’attaccante napoletano.

Derby– Dopo le delusioni di squadra, prima con la Nazionale e poi con il club laziale, ora c’è la stagione da completare e quel sogno infranto da riprendere, nell’Europa che conta. Un terzo posto da difendere, con 60 punti insieme ai rivali di sempre e ad una lunghezza dall’Inter di Spalletti. La Lazio si affida al suo capocannoniere (migliore della Serie A, 27 sigilli), nella partita più importante, per superare la Roma, semifinalista di Champions League. Immobile ha l’opportunità di alzare ancora di più la sua asticella, queste delusioni dovranno trasformarsi in energia positiva: un gol decisivo per ritrovare il sorriso e risollevare il morale ai tifosi biancocelesti.

potrebbe interessarti ancheMercato Milan: non solo Immobile per l’attacco, spunta l’idea di uno scambio con la Juventus

Ciro, tocca a te!

notizie sul temaROME, ROMA - NOVEMBER 26: Stefan De Vrij of SS Lazio celebrates a opening goal with his team mates during the Serie A match between SS Lazio and ACF Fiorentina at Stadio Olimpico on November 26, 2017 in Rome, Italy. (Photo by Marco Rosi/Getty Images)Lazio, Tommaso Paradiso attacca Strakosha: “Il peggior portiere della Serie A”Mercato Milan, per l’attacco sale Immobile: il laziale primo obiettivo dei rossoneriCalciomercato Milan, Ciro Immobile il sogno per l’attacco
  •   
  •  
  •  
  •