Juventus, Martial non è un sogno. Marotta ci prova per sostituire Mandzukic

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui
beppe-marotta-juventus-calciomercato

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

La Juventus ha messo ieri le mani sullo scudetto. Netto il 3-0 con cui i bianconeri si sono sbarazzati della Sampdoria e il pareggio nel pomeriggio del Napoli ha detto, a fine giornata, che la Vecchia Signora si trova prima con un vantaggio di sei lunghezze sui partenopei.
Ecco quindi che la dirigenza bianconera sta già pensando alla squadra della prossima stagione. Quest’annata ha detto che gli acquisti di Marotta e Paratici sono stati ottimi. De Sciglio ha sorpreso, Howedes ha fatto vedere ieri sera le sue doti segnando anche una rete, la conferma del tridente offensivo e soprattutto l’inserimento di Douglas Costa hanno dimostrato che le scelte pre stagione sono state azzeccate. Ora alla Juventus manca il colpo che cambia le partite. Un prospetto giovane ma allo stesso d’esperienza. Se a centrocampo i nomi sono diversi, da Barella a Cristante passando per Pellegrini e senza dimenticare Emre Can, in avanti servirà qualcuno che dia riposo o sostituisca del tutto Mario Mandzukic. Il croato infatti sembra essere, nonostante sia sempre stato tra i migliori della Juve in queste ultime stagioni, l’indiziato numero uno a lasciare Torino. Il nome che continua a rimbalzare per giugno è quello del francese Martial.

potrebbe interessarti ancheCalciomercato, Juventus-Pogba: Raiola spinge il francese verso Torino. Ecco il piano dei bianconeri

Juventus, Martial non è un sogno. Marotta ci prova

Che Anthony Martial voglia cambiare aria non è certo un segreto. Dall’Inghilterra le voci si susseguono e il francese ha mostrato spesso come non abbia mai trovato del tutto il feeling che José Mourinho, attuale tecnico del Manchester United. Il classe ’95 ha un contratto che lo lega ai Red Devils sino al 2019 quindi è un giocatore in scadenza per il quale, salvo rinnovo improvviso, lo United non potrà chiedere cifre esorbitanti. Gli inglesi pagarono Martial circa 50 milioni di euro al Monaco nella stagione 2015 garantendo un ingaggio al giocatore di 5 milioni a stagione. Cifre che al momento sono notevolmente cambiate. Il giocatore non ha raggiunto il livello che lui stesso si aspettava e la Juventus lo sa. L’idea del francese sarebbe proprio quella di cambiare aria, come già capitato ad un suo vecchio compagno, l’olandese Depay, che ha lasciato Manchester in prestito per passare al Lione e ritrovare gol e sorriso.
Per Martial la Juve sarebbe la pista migliore e per Allegri potrebbe essere un jolly che si adatterebbe perfettamente ad ogni modulo bianconero. Esterno di sinistra o punta centrale all’occorrenza. La Juventus c’è e Marotta ci prova. La pista che porta a Martial è sempre più calda

potrebbe interessarti ancheJuventus, Ziliani attacca: “Classifica dei bianconeri gonfiata dagli arbitri”

notizie sul temaJuventus-Napoli, Chirico attacca il prefetto di Torino: “Si assuma la responsabilità per eventuali danni dei tifosi”Juventus, Allegri può sorridere: Pjanic e Mandzukic verso il recupero contro il NapoliNAPLES, ITALY - AUGUST 27: Player of SSC Napoli Dries Mertens scores the 2-1 goal during the Serie A match between SSC Napoli and Atalanta BC at Stadio San Paolo on August 27, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)Juventus-Napoli, la resa dei conti è arrivata. Domenica sera si decidono le sorti del campionato
  •   
  •  
  •  
  •