Luis Alberto ci crede: “Lazio, solo 90 minuti ci separano dalla semifinale”

Pubblicato il autore: Martina Pota Segui
Luis Alberto 22-07-2017 Auronzo di Cadore Ritiro estivo 2017-2018 SS Lazio Amichevole SS Lazio Vs Spal @ Marco Rosi / Fotonotizia

Foto professionale Getty Images© selezionata da SuperNews

Dopo Roma e Juventus, stasera a giocarsi un posto in semifinale toccherà all’unica italiana sopravvissuta in Europa League.
La Lazio alle 21.05 affronterà il Salisburgo nella gara di ritorno dei quarti di finale di Europa League e qualora riuscisse a passare il turno, si troverebbe anche lei in una semifinale come accaduto alla sua eterna rivale, la Roma.
La squadra italiana, all’andata ha vinto la partita contro gli austriaci con 4 reti, la squadra rivale però ha comunque segnato 2 gol, quindi alla Lazio per passare il turno può andar bene anche un pareggio o addirittura una sconfitta per 1-0, ma il suo allenatore è stato chiaro: non bisogna fare calcoli.
Intanto dopo il miracolo firmato Roma martedì sera contro il Barcellona in Champions e dopo l’ottima partita della Juventus di ieri sera, che dopo aver segnato 3 gol è stata punita con un rigore fischiato per un fallo di Benatia costatogli la qualificazione, stasera anche la squadra di Lotito cercherà di non deludere le aspettative e di portare l’Italia in semifinale di Europa League.
Manca soltanto qualche ora e sui social c’è già chi ha twittato dei messaggi di speranza, uno di questi è Luis Alberto che vuole la semifinale a tutti i costi: “Solo 90 minuti ci separano dalla semifinale“.

Si giocherà a Salisburgo, nella Red Bull Arena, stadio che conta circa 31.000 posti e che è considerata un vero fortino per la squadra di casa visto che l’ultima sconfitta del club ungherese risale a novembre 2016, poi nessuno è riuscito più a batterlo fino ad ora.
Ad accompagnare i giocatori e la società romana saranno circa 1.400 tifosi pronti a sostenere e a motivare la loro squadra.
Per la Lazio l’impresa non è per niente impossibile, i giocatori dovranno tenere alta la concentrazione e la mente lucida e nel caso riuscissero ad arrivare alle semifinali riporterebbero la squadra dopo 15 anni ad un passo dalla finale: è dal 2003 che i biancocelesti non arrivano cosi avanti nella competizione, quando la finale gli fu negata dal Porto.

potrebbe interessarti ancheInter, trittico da paura: Milan, Barcellona e Lazio sulla strada di Icardi e compagni

notizie sul temaLuis Alberto, un talento da recuperare per la LazioCiro Immobile protagonista, firma la vittoria della Lazio contro la FiorentinaPartite Serie A oggi 7 ottobre: alle 15 Milan e Lazio, nel posticipo Spal-Inter
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: