Premier League: Manchester City, lo champagne è pronto. Zona Champions quasi chiusa. In fondo alla classifica è bagarre!

Pubblicato il autore: Roberto Scognamiglio Segui

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Mancano sette giornate alla fine del campionato inglese, ma rispetto agli anni scorsi i primi verdetti stanno già per arrivare. Il Manchester City, che da inizio campionato sta dominando la Premier a suon di record, già sabato protrebbe festeggiare il quinto titolo della sua storia. Ai ragazzi allenati da Pep Guardiola basterà infatti battere i cugini del Manchester United nel derby che si giocherà all’Etihad Stadium sabato pomeriggio, per poter stappare lo spumante con sei giornate d’anticipo.

potrebbe interessarti ancheDzeko scatenato all’Oktoberfest. Il bosniaco canta l’inno … del Manchester City (Video)

Per quanto riguarda la zona Champions League, anche qui la lotta sembra essere quasi chiusa e, a meno di clamorosi recuperi, il Chelsea campione in carica dovrebbe giocare in Europa League il prossimo anno, visto che il Manchester di Mourinho, il Liverpool di Klopp e il Tottenham di Pochettino, hanno al momento un margine molto ampio. In zona retrocessione ci sono diverse squadre che lottano per non giocare l’anno prossimo nella Championship. Il West Bromwich Albion è ormai condannato, visto che il quart’ultimo posto è distante dieci punti. C’è ancora speranza invece dal Bournemouth allo Stoke City.

potrebbe interessarti ancheLiverpool-Manchester City streaming live e diretta tv, Premier League oggi ore 17.30

Per la prossima stagione, invece, diversi club dovrebbero avere un nuovo manager tra le proprie file, tra cui proprio il Chelsea. I Blues infatti quasi sicuramente non avranno più sulla propria panchina Antonio Conte, che già l’estate scorsa era scontento per via della programmazione della società sulla questione del budget relativo al mercato. Sicuri invece della conferma gli altri tecnici che si trovano nelle prime tre posizioni in classifica. Da monitorare la situazione dell’argentino Pochettino, che dovrebbe rimanere alla guida degli Spurs, anche se la corte del Bayern Monaco e di altre importanti società, potrebbe indurlo a cambiare idea.

notizie sul temaJuventus, in bilico il futuro di Pjanic: ecco la clamorosa decisione, pronta un’astaCalciomercato Juventus, Douglas Costa nel mirino delle due di ManchesterPremier League, si parte! Sarri e Mou a caccia del recordman Guardiola
  •   
  •  
  •  
  •