Serie C, girone C: i risultati della 35′ giornata. Bene le calabresi, prosegue il duello Lecce-Catania

Pubblicato il autore: Paola Tolomeo Segui

Si sono giocate oggi le partite valide per la 35′ giornata del girone C, serie C.
L’Akragas 
cura le ferite della sconfitta contro il Catania. Bene per le calabresi Reggina Cosenza che vincono rispettivamente contro il Bisceglie e la Sicula Leonzio. Vittoria importante per il Catanzaro che si conquista la salvezza vincendo sul Siracusa La Juve Stabia riesce nel match contro il Monopoli e anche il Lecce riconferma il suo posto in cime grazie alla vittoria sul Racing Fondi. Sconfitta per il Rende che perde in casa contro la Casertana. Pari merito per Trapani-Fidelis Andria e Virtus Francavilla-Matera.

AKRAGAS-CATANIA 1-3 – E’ una gara dominata dal Catania che vince su un Akragas, ormai sempre più condannato al ritorno in serie D. La squadra ospite va al vantaggio al 33′ grazie a Lodi, bravissimo a inventarsi un sinistro che spiazza Vono. Nella ripresa arrivano anche le reti di Curiale, che porta in rete il pallone partito da calcio d’angolo battuto dallo stesso Lodi, e Mazzarani. A nulla vale al 59′ la rete di Pastore per l’Akragas perché ormai il Catania, con i suoi tre punti, si piazza al secondo posto in classifica a quota 67.

BISCEGLIE-REGGINA 1-2 – La Reggina espugna il Ventura, ottenendo tre punti fondamentali per la salvezza. Succede tutto nel primo tempo. Il Bisceglie parte forte ma viene fermato già al 20′ con il vantaggio dell’amaranto Sciamanna. E’ solo questione di istanti ed i nerazzurri trovano il pareggio grazie a Risolo che sorprende Cucchietti. E’ un risultato momentaneo perché prima del finire del primo tempo la Reggina torna in vantaggio con il colpo di testa vincente di Pasqualoni. Durante il secondo tempo, la Reggina proteggerà questo risultato grazie alla miglior difesa, quella di Cucchietti che salva i suoi in almeno tre occasioni.

potrebbe interessarti ancheRisultati Serie C oggi 25 settembre: successi per Rende e Trapani, poker Juve Stabia

CATANZARO-SIRACUSA 1-0 – Era una di quelle partite che bisognava vincere a tutti i costi. E il Catanzaro si fa trovare pronto per prendersi i tre punti che significano sostanzialmente salvezza. Un vantaggio che la squadra giallorossa cerca dai primi minuti e che concretizza alla mezz’ora del primo tempo: da calcio d’angolo, Gambaretti crea un ottimo assist per Christian Riggio che è abile a siglare di testa. Il Catanzaro vuole il secondo goal e sfiora il vantaggio con Letizia ma Tomei è pronto. Durante la ripresa il Siracusa non è quasi mai pericoloso ed il Catanzaro difende la vittoria valida per la salvezza.

JUVE STABIA-MONOPOLI 2-1 – Era una sfida importante per il piazzamento in classifica e con questa vittoria, i campani riescono a scavalcare i pugliesi prendendosi così il quarto posto. Nel primo tempo va forte il Monopoli ma alla prima occasione la Juve Stabia va in vantaggio con Simeri al 34′. Allo scadere del primo tempo, gli ospiti riagguantano il pareggio con Salvemini. Il tutto si deciderà nella seconda frazione di gioco, precisamente al 51′ quando il goal Canotto determina la vittoria della Juve Stabia. Il Monopoli insegue il goal ma non riesce a far davvero paura alla squadra di casa.

LECCE-RACING FONDI 2-0 – Continuano i successi del Lecce che, irrefrenabile, arriva a quota 71. A regalare la vittoria sono i goal Lepore al 27′ e di Di Piazza al 86′. Un’impresa importante ma facile contro un Fondi che inciampa nella quinta sconfitta di fila, mostrandosi debole in fase offensiva. Rimane così penultimo in classifica a 26 punti.

TRAPANI-FIDELIS ANDRIA 1-1 – E’ la squadra ospite a trovare per il prima il goal. Al 4′ va in rete Quinto su calcio piazzato deviando a rete di testa. Ma al 23′ arriva il pareggio con l’autorete di Colella che per evitare la deviazione in porta di Evacuo intercetta anche il portiere Cilli, insaccando nella propria porta. La Fidelis è ancora più agguerrita ma è il Trapani la squadra che attacca meglio in tutta la restante parte di partita. Annullato anche il goal ad Evacuo per fuorigioco, con proteste nei confronti dell’arbitro Dionisi de L’Aquila. Nonostante la grinta delle squadre, è un punteggio meritato per ambo le prestazioni.

potrebbe interessarti ancheSerie B 4.a giornata. Il Lecce la spunta nel recupero. Venezia sconfitto nel recupero

RENDE-CASERTANA 0-1 – Il match prende da subito una piega interessante ed è la Casertana a incalzare e a provarci già al 6′ con un lancio lungo di De Rose e che chiama De Brasi all’intervento con i piedi. Ci riprova al 10′ quando Meola vince un contrasto con Godano e si accentra per lasciar partire un tiro che va però alto. Il primo tempo si chiude a colpi forti, anche da parte del Rende che vorrebbe chiudere la Casertana nella sua area di gioco. Durante la ripresa arriva il vantaggio della Casertana al 68′ con il goal di De Rose che da un cross è bravo a stoppare di petto e mandare poi la palla in rete. Il Rende sembra accusare molto il goal e infatti non reagisce più, lasciando tranquilla la Casertana.

VIRTUS FRANCAVILLA-MATERA 2-2 – Il primo tempo è quasi solo dei pugliesi che trovano il vantaggio dopo varie occasioni, grazie ad Anastasi al 40′ su ottimo assist di Partipilo. La ripresa però ha una tonalità diversa. Il Matera trova subito il pareggio al 50′ grazie ad un eurogol di Tiscione che si inventa un sinistro a giro dal limite. Ma il vantaggio arriva venti minuti dopo grazie ad un calcio di rigore trasformato da De Falco. Il risultato sembra già stabilito ma al 84′ Madonia insacca sul secondo palo un cross di Mastropietro chiudendo il match sul 2-2.

SICULA LEONZIO-COSENZA 0-1 – Vittoria importantissima per il Cosenza e per il suo percorso verso i playoff. Il goal della vittoria lo segna al 36′ D’Orazio con un tiro di testa. Nella parte finale, Saracco respinge il rigore di Arcidiacono all’84’ concesso per fallo di Camigliano su De Felice. La porta è ormai blindata e il Cosenza riesce nella sua impresa portando a casa tre punti importanti.

notizie sul temaSerie B, Lecce: Chiricò contestato dai tifosi e il club lo mette fuori rosaSerie B, il Lecce non vuole proprio vincereSerie B: il Via del Mare di Lecce riassapora il campionato cadetto dopo 8 anni
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,