Allegri, i detrattori “sparlano” con le critiche. Max attende al varco e risponde con i successi

Pubblicato il autore: danilotaverniti Segui
TURIN, ITALY - DECEMBER 23: Massimiliano Allegri head coach of Juventus FC looks on during the serie A match between Juventus and AS Roma at the Alliannz Stadium on December 23, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Uno degli artefici dell’ennesimo successo in casa bianconera è sicuramente Max Allegri, da quattro anni alla Juventus, il tecnico toscano ha ottenuto il quarto Scudetto personale in bianconero. Insomma, il buon Max ha vinto ogni anno, non solo lo Scudetto, visto e considerato che i torinesi hanno conquistato anche la Coppa italia per quattro volte consecutive. Un tecnico vincente a tutti gli effetti, poco importa se in Europa con lui in panchina la Juventus non sia ancora riuscita a sollevare la Coppa dalle grandi orecchie, quello di Allegri rimane una lavoro straordinario.

potrebbe interessarti ancheZiliani polemico con Massimo Mauro: “Le sue pagelle sono come quelle della Boschi su Renzi”

Ricordiamo che in Champions i bianconeri hanno disputato due finali negli ultimi quattro anni, pazienza se le finali sono state perse, bisogna fare i complimenti al tecnico ex Milan per come ha gestito la rosa in questi quattro anni. Eppure c’è chi continua a criticarlo per il poco gioco dei bianconeri, sono punti di vista, nel calcio contano i successi e lo spettacolo rimane fine a se’. La critica va bene se è costruttiva, alle volte si ha la sensazione che qualcuno non dia i meriti giusti al tecnico toscano, dando per scontato che la Juventus vince in quanto squadra sulla carta più forte. I trofei non si vincono con budget e proclami, si vincono con sudore e sacrificio, quei sacrifici che Max Allegri ha fatto in questi quattro anni memorabili.

potrebbe interessarti ancheJuventus, Criscitiello: “Bianconeri vicini a Dennis Praet. Superata la concorrenza di Inter e Roma”

Un lavoro importante che ha fatto alzare l’asticella alla Juventus anche in campo europeo, ricordiamo che i bianconeri oltre alle due finali perse sono stati eliminati solamente da Real Madrid e Bayern Monaco negli ultimi anni, eliminazione arrivata nei minuti di recupero. A dimostrazione del salto di qualità dei bianconeri che anche in Europa ora sono rispettati e temuti, nella prossima stagione con qualche innesto importante si potrebbe ritentare l’assalto alla Champions. La speranza è di vedere ancora Max Allegri in bianconero, visto e considerato che ha dimostrato di meritare ampiamente la panchina della Juventus a suon di successi importanti.

notizie sul temaPerin alla Juventus, Sturaro contropartita al Genoa. Trattativa avviata tra i clubSerie A, ecco la Top 11 finale. Tante le novità: ci sono Dybala e Icardi. A sorpresa anche IlicicMILAN, ITALY - NOVEMBER 23: AC Milan Sportif Director Massimo Mirabelli looks on before the UEFA Europa League group D match between AC Milan and Austria Wien at Stadio Giuseppe Meazza on November 23, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)Mercato Milan: non solo Immobile per l’attacco, spunta l’idea di uno scambio con la Juventus
  •   
  •  
  •  
  •