Hellas Verona: il punto dopo la gara con la Spal

Pubblicato il autore: massimiliano granato Segui

CAGLIARI, ITALY - NOVEMBER 05: Bruno Zuccolini of Verona celebrates his goal 0-1 during the Serie A match between Cagliari Calcio and Hellas Verona FC at Stadio Sant'Elia on November 5, 2017 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

potrebbe interessarti ancheCalciomercato: la Samp chiude per Jankto, Pasalic tra Fiorentina e Atalanta, Petagna alla Spal

Dodici punti in sedici partite. E’ questo il magro bottino dell’Hellas Verona, che ha sprecato praticamente tutti i match point possibili per salvarsi. Le vittorie di Firenze e con Torino, Chievo e Cagliari sono state sormontate da ko con squadre in teoria alla portata: se il terrificante 5-0 interno con l’Atalanta (davvero in forma la squadra di Gasperini)si poteva pallidamente giustificare (non nella portata del risultato finale, s’intende), quasi tutte le altre sconfitte sono da matita blu, visto che molti scontri erano tra le mura amiche. Il Verona di Pecchia ha perso a Bologna e Genova ma anche in casa con il Sassuolo e ultima, con la Spal, dimostrando un’atroce debolezza. La contestazione diventa vibrante e mai si capirà fino in fondo come mai a suo tempo la società non abbia sostituito l’allenatore, come hanno fatto praticamente tutte le squadre in lotta per la salvezza esclusa proprio la Spal, che con Semplici ha dimostrato un buon rendimento. Se Atene piange, Sparta non ride, visto che anche l’altra squadra di Verona (che, guarda caso, ha esonerato Maran), rischia seriamente la discesa in cadetteria. Le scelte societarie hanno pesato, facendo andare via elementi come Caceres e Pazzini (ma l’ex bianconero era promesso sposo della Lazio già ad inizio stagione) per sostituirli con elementi che non hanno garantito quella continuità di rendimento richiesta. Qualche sprazzo di gioco c’è stato, ma la debolezza è stata tale da permettere alle avversarie di rimontare, come nel caso di Genova e soprattutto, nella gara di domenica, vera e propria ultima spiaggia. Una vittoria eventuale non avrebbe staccato la squadra scaligera dal penultimo posto, ma l’avrebbe fatta rimanere sulla scia della Spal, ora distante ben quattro punti. La salvezza (ormai una chimera) dista a ben sette lunghezze, stante la vittoria del Crotone, che ha liquidato per 3-1 il Sassuolo. Le prossime tre gare saranno insidiose visto che l’Hellas dovrà vedersela in casa del Milan e della Juve. In mezzo a queste due, la gara interna con l’Udinese, che proprio domenica scorsa ha interrotto la serie nera pareggiando a Benevento. Però, già alla fine del prossimo turno la squadra di Pecchia sarà matematicamente in serie B, a meno di clamorosi miracoli: e miracolo è difficile che avvenga, visto che il Milan di Gattuso vorrà giocarsela fino alla fine per un posto in Europa e per salvare la dignità, troppe volte calpestata in questa strana stagione. Il grottesco è che se il Verona non dovesse ottenere alcun punto, farebbe persino peggio della squadra che retrocesse tra i cadetti al termine della stagione 2015/2016, quando, pur vincendo in casa con il Milan (ci risiamo!) scese in B con tre giornate di anticipo, finendo poi ultima a quota 28 punti, ossia tre in più dell’attuale squadra, che se è penultima deve proprio ringraziare il Benevento, che ha ottenuto il suo primo punto solo alla quindicesima giornata, con quel gol a tempo scaduto con il Milan ( ci risiamo ancora!).

potrebbe interessarti ancheSpal: in arrivo Petagna dall’Atalanta

Il pensiero dei tifosi e della società sarà quello di finire al più presto quest’incubo, per riprogrammare il futuro, ancora una volta. Viene rabbia a pensare che con qualche accortezza in più ci si sarebbe salvati o comunque si sarebbe lottato fino all’ultimo secondo di questo campionato: invece quasi tutte le gare chiave sono state buttate alle ortiche. E il rischio concreto è che il Veneto si trovi senza squadre in massima serie.

notizie sul temaFERRARA, ITALY - OCTOBER 01: Alberto Paloschi of Spal celebrates after scoring the opening goal during the Serie A match between Spal and FC Crotone at Stadio Paolo Mazza on October 1, 2017 in Ferrara, Italy. (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)Mercato Spal: gli estensi blindano la porta con Milinkovic-Savicduring the pre-season friendly match between SSC Napoli and OGC Nice at Stadio San Paolo on August 7, 2016 in Naples, Italy.Mercato Napoli: Areola per il dopo Reina, ma non soloCAGLIARI, ITALY - NOVEMBER 05: Bruno Zuccolini of Verona celebrates his goal 0-1 during the Serie A match between Cagliari Calcio and Hellas Verona FC at Stadio Sant'Elia on November 5, 2017 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)Calciomercato Verona: Fabio Grosso è il nuovo allenatore degli scaligeri
  •   
  •  
  •  
  •