Juventus-Milan, le parole di Mattarella: “Spero che i giocatori aiutino l’arbitro”

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

Stasera, all’Olimpico di Roma, si disputerà la finale di Coppa Italia tra la Juventus, quasi campione d’Italia per l’ennesima volta ed il Milan di Gennaro Gattuso. Bianconeri a caccia del quarto doblete consecutivo. I rossoneri, invece, puntano a vincere un trofeo che manca dal 2003, annata nella quale lo stesso Gattuso era in campo con i vari Kakà, Rui Costa, Shevchenko, Seedorf e Pirlo.

potrebbe interessarti ancheMilan, Halilovic a segno con la Croazia Under 21 (VIDEO): un’arma in più per Gattuso?

Ieri, Juventus e Milan, sono stati ospitate dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha salutato le squadre con un augurio particolare rivolto anche al direttore di gara: “Quando l’arbitro non si nota, vuol dire che i protagonisti stanno svolgendo bene il proprio lavoro, ed ho chiesto ai calciatori in campo, di poter aiutare l’arbitro, che può condurre bene l’incontro se c’è una comune partecipazione da parte dei giocatori. Juventus e Milan, rappresentano le squadre con maggior numero di tifosi e vittorie in Italia, e sono sicuro che potrà essere un ottimo esempio di lealtà in campo, anche per i giovani che verranno.” Lo speriamo anche noi visto che, in un precedente Milan-Juventus di campionato di qualche anno fa, un calciatore assai noto, disse che non avrebbe aiutato gli arbitri in campo.

potrebbe interessarti ancheMilan, Tiemoué Bakayoko:” Da piccolo mi ispiravo a Ronaldinho e Yaya Touré. Conte e Gattuso sono simili”

notizie sul temaJuventus, Allegri: “Dobbiamo arrivare a marzo nelle migliori condizioni”Classifica spettatori Serie A: Inter-Milan in testa. La Fiorentina meglio del NapoliMilan, Bakayoko numeri da record nelle ultime giornate. Il francese inizia a convincere i tifosi
  •   
  •  
  •  
  •