Mondiale per club, ecco la nuova formula: nel 2021 ci saranno anche Juve, Inter e Milan

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Mondiale per club, rivoluzione dal 2021. Non più un edizione annuale, ma una quadriennale per decretare la squadra di club più forte del mondo. Dal 2021 (ma il Consiglio Fifa potrebbe anticipare il via) nella seconda metà di giugno (manca ancora la sede): 24 squadre partecipanti in 8 gironi da 3, con le 8 vincenti che passeranno alla fase ad eliminazione diretta. La prima edizione sarà svolta ad inviti. Quindi saranno presenti tutte le squadre dei club più vincenti dalla storia del calcio. Dal Real Madrid al Bayern Monaco, dal Manchester United al Barcellona. Per l’Italia dovrebbero essere presenti Juventus, Inter e Milan. Tra le 24 squadre, 12 saranno europee: 4,5 dal Sud America, 2 dall’Africa, 2 dall’Asia, 2 dal Nord America, 0,5 dall’Oceania (spareggio con un club sudamericano) più un club dal paese ospitante. I criteri di qualificazione sono ancora da definire, ma saranno tenuti in considerazione dal 2025.

Mondiale per club, una questione di tanti soldi. 12 miliardi di dollari per le prime quattro edizioni, tanti sono disposti a spendere gli investitori per il campionato del mondo per club. La sola partecipazione potrebbe garantire ad ogni club circa 60 milioni di euro, la vincitrice potrebbe incassare anche 130 milioni di euro. Un progetto che la FIFA sta mettendo al vaglio dei grandi club europei. In quest’ottica si deve leggere la visita di Zvonimir Boban, vice del presidente Infantino, a Milanello nei giorni scorsi. Rino Gattuso si è detto entusiasta della proposta. Chissà se anche gli altri club lo saranno altrettanto.

potrebbe interessarti ancheZiliani polemico con Massimo Mauro: “Le sue pagelle sono come quelle della Boschi su Renzi”

Mondiale per club, per non restare mai senza calcio

Mondiale per club, una rivoluzione che piacerà? Nel 2019 si giocherà la Coppa America. Dopo questa edizione la rassegna continentale sudamericana dovrebbe svolgersi ogni 4 anni. Ecco che quindi gli anni dispari diventano una collocazione temporale per il nuovo Mondiale per Club. Un’idea facilitata dalla nuova formula della Champions League, che bandisce i preliminari per i club dei grandi campionati europei. Una nuova formula che darebbe più prestigio ad una manifestazione un po’ snobbata negli ultimi anni dall’attenzione generale.

potrebbe interessarti ancheJuventus, Criscitiello: “Bianconeri vicini a Dennis Praet. Superata la concorrenza di Inter e Roma”

Dal 2021 in poi non ci sarà più un’estate senza grande calcio. La Confederations Cup è stata, giustamente, bocciata. Il nuovo Mondiale per Club potrebbe avere lo stesso fascino di quello per le Nazionali. Una manifestazione che attirerà su di sé l’attenzione di tutto il mondo calcistico, in un periodo dell’anno dove i campionati saranno conclusi. Resta da vedere che cosa ne pensano i calciatori. Soprattutto quelli che giocano anche in Nazionale. La prospettiva è quella di vedere svanire l’idea delle vacanze lunghe.Vero è che sono pagati profumatamente per il loro impegno, ma i soldi non sono mai considerati abbastanza. Anche per chi ha stipendi annuali a sette-otto zeri.

notizie sul temaMilan-Uefa, qualcosa non torna: il mercato dei rossoneri si bloccaPerin alla Juventus, Sturaro contropartita al Genoa. Trattativa avviata tra i clubMILAN, ITALY - JANUARY 21: Matias Vecino of FC Internazionale Milano celebrates his goal during the Serie A match between FC Internazionale and AS Roma at Stadio Giuseppe Meazza on January 21, 2018 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)Inter in Champions League: le pagelle della stagione
  •   
  •  
  •  
  •