Roberto Mancini nuovo c.t. della Nazionale, intesa raggiunta ma lo Zenit non lo libera

Pubblicato il autore: Luciano Nervo Segui

Roberto Mancini – Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Dopo un lunghissimo periodo d’incertezza sul futuro della panchina azzurra, sembra che la situazione si sia definitivamente conclusa, sembra.

Per “La Gazzetta dello Sport” ci sarebbe stato un incontro tra la FIGC e l’ex allenatore dell’Inter Roberto Mancini, durante il quale sembra proprio che si sia raggiunto l’accordo tra le parti, culminato con il “sì” di Roberto. Sembra tutto fatto, anche perché sono stati resi noti gli ipotetici dati del contratto, che dovrebbe essere un biennale, e che prevederebbe un taglio al suo stipendio, che si abbassa fino ai circa 2 milioni stagionali.

potrebbe interessarti ancheSerie A introduzione quarto cambio. Gravina pronto a varare la riforma

Ma perché si parla tutto come di qualcosa di ancora incerto? Per il fatto che lui momentaneamente è sotto contratto con lo Zenit, che si dovrebbe risolvere il 14 maggio, in concomitanza con la fine della stagione russa. Il club però attualmente non sarebbe in ottimi rapporti con il coach, per il fatto che stia già trattando con la FIGC, nonostante il suo attuale impegno, e principalmente perché sotto la sua guida, e forte di un investimento considerevole, lo Zenit non solo non ha vinto il campionato, ma è anche riuscito a mancare la qualificazione per la Champions, e i 30 milioni di premio annessi ad essa.

Questa situazione può quindi risolversi in due modi differenti. Nel primo scenario il tutto si risolverebbe con un pacifico accordo extracontrattuale tra Zenit, FIGC e Mancini, con compenso in favore dei russi. Mentre il secondo creerebbe della tensione, in quanto la società di S. Pietroburgo si rivolgerebbe alla FIFA, accusando la rottura del contratto “senza giusta causa”, a cui seguirebbe quasi inevitabilmente un risarcimento monetario nei loro confronti.

potrebbe interessarti ancheLaura Giuliani, la donna ragno dagli occhi di ghiaccio: Juventus e Italia sono in mani sicure

La FIGC sarebbe pronta ad aspettare la risoluzione del contratto ancora in vigore dell’ex sampdoriano, altrimenti, in caso di complicazioni si virerebbe sulla chiamata di Claudio Ranieri.

notizie sul temaduring the Serie A match between AC Milan and Cagliari Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on August 27, 2017 in Milan, Italy.Milan, Andrea Conti torna in campo con la Primavera. Rientro vicino per il difensore rossoneroCagliari, Nicolò Barella:” Non penso al mercato. Se sono arrivato in Nazionale è merito dei miei compagni di squadra”Nations League: risorge l’Italia con il 4-3-1-2
  •   
  •  
  •  
  •