“Roma-Bayern Monaco, il 26 maggio giochiamo la vera finale di Champions”, la provocazione di Calciomercato.com

Pubblicato il autore: Andrea Alampi Segui
ROME, ITALY - DECEMBER 05: Diego Perotti #8 with teammates of AS Roma celebrates after scoring the opening goal during the UEFA Champions League group C match between AS Roma and Qarabag FK at Stadio Olimpico on December 5, 2017 in Rome, Italy. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

E’ stato un verdetto piuttosto discusso quello delle due semifinali di Champions League. Saranno Liverpool e Real Madrid a contendersi il trofeo il prossimo 26 maggio a Kiev, un epilogo sancito sul campo ma che ha scontentato, e non poco, le due compagini eliminate, Roma e Bayern Monaco, “vittime” di decisioni, o meglio, sviste arbitrali clamorose.

Martedì, al Bernabeu, il fischietto turco Cakir non ha punito con il calcio di rigore un netto fallo di mano di Marcelo su cross di Kimmich sull’1-1 nei minuti finali del primo tempo. Un errore evidentissimo, ammesso anche dallo stesso difensore madrileno nel dopo partita. Il match poi è terminato sul 2-2. e ai campioni di Germania sarebbe bastato un altro gol per conquistare la finale.

potrebbe interessarti ancheRoma nel caos. Pallotta furioso. L’ennesimo ritiro deciso da Monchi è l’ultima spiaggia. Di Francesco vicino all’esonero. Conte, Paulo Sousa e Montella le alternative.

Ieri sera, all’Olimpico, altra serata da dimenticare per l’arbitro Skomina e uno dei suoi assistenti. Quest’ultimo ha segnalato un fuorigioco inesistente a Dzeko poi atterrato da Karius in uscita. Sarebbe stato rigore netto per la Roma, provvisoriamente sotto 2-1 nel punteggio, e chiamata a una rimonta impossibile.  Poco dopo altro disastro arbitrale. Sul 2-2, Skomina non sanziona la “parata” di Arnold su tiro in scivolata di El Shaarawy a porta vuota. Sarebbe stato il gol del 3-2 che avrebbe favorito l’assalto giallorosso nel finale. Da non dimenticare poi la svista dell’andata sempre sfavorevole alla Roma con il terzo gol del Liverpool di Mané assegnato nonostante il fuorigioco in partenza di Salah.

potrebbe interessarti ancheEsonero Di Francesco, oggi call Pallotta-Monchi: fiducia a tempo o decisione immediata? Le ultime

Tutti errori decisivi, insomma, che hanno indirizzato l’esito di entrambe le sfide. Inevitabili le proteste social di tifosi e di appassionati con post e immagini a favore delle vincitrici morali delle due semifinali, Roma e Bayern, le due squadre che avrebbero meritato di disputare la finale di Kiev. Un malcontento quello sui social raccolto dal noto sito calciomercato.com. Stamane, il direttore della testata, Stefano Agresti, in un editoriale ha lanciato l’idea, provocatoria, di organizzare sabato 26 maggio una finale Champions tra Roma e Bayern e di invitare alla stessa tutti coloro che sono stati danneggiati dagli arbitri di Collina e di Ceferin, il presidente Uefa contrario all’introduzione del Var nelle competizione europee.  Una proposta polemica che, di certo, nel solito bailamme social farà discutere (e con toni prevedibilmente non pacifici) anche più delle errate decisioni arbitrali di Skomina e Cakir.

notizie sul temaPazza Roma a Cagliari, ennesima figuraccia di una squadra senza identitàCagliari – Roma 2-2 (Video Highlights): Sau riprende i giallorossi al 95′, altro pareggio per Di FrancescoCagliari-Roma streaming e diretta TV: dove vedere la partita oggi dalle 18
  •   
  •  
  •  
  •