Basket Italia: i 24 per la conquista del Mondiale, niente Nba nè Eurolega

Pubblicato il autore: Giacomo Garbisa Segui

NBA – Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

Il pass per la seconda fase delle qualififcazioni al Mondiale 2019 in Cina è già in tasca, ma le ultime due sfide a Croazia (28 giugno ore 20.45 a Trieste) e Olanda (primo luglio ore 18 a Groningen) serviranno a incrementare il bottino di punti per il prosieguo. Questa mattina a Trieste il ct Romeo Sacchetti e il presidente Federbasket Giovanni Petrucci hanno presentato il doppio impegno di basket Italia e nell’occasione è stata diramata la lista Fiba dei 24 giocatori convocabili. Tante le novità e, come appurato già nelle precedenti quattro gare, anche le assenze illustri. Nessuna chiamata per gli americani di Nba Marco Belinelli o Danilo Gallinari, ma nemmeno per i due vice campioni d’Europa con il Fenerbahce Nicolò Melli e Luigi Datome (a rappresentare la massima competizione europea solo Hackett del Bamberg). Manca anche Alessandro Gentile ma il forfait del giocatore della Virtus Bologna è dettato da problemi fisici.

La sfida alla Croazia non ha bisogno di presentazioni. Loro avranno i migliori giocatori mentre noi ci presentiamo con i nostri migliori giocatori in questo momento. Ho parlato con tutti i ragazzi, anche quelli di Nba ed Eurolega – ha spiegato il ct Sacchetti – un bel messaggio l’ho avuto da Marco Belinelli, che al momento è in una situazione di carriera delicata ma che ha promesso verrà a trovarci in raduno nei prossimi giorni. Un messaggio di attaccamento alla maglia che vorrei arrivasse anche ai più giovani” l’auspicio del timoniere azzurro.

potrebbe interessarti ancheBasket, Gallinari: “Non ho mai rinunciato alla nazionale italiana”

Fra i volti nuovi spiccano Brooks, ex Cantù e Sassari ora all’Unicaja (si dice in procinto di passare a Milano) che è americano con cittadinanza italiana, Candussi di Mantova in A2 e molto conteso sul mercato, ma soprattutto la coppia “americana” Davide Moretti, ex Pistoia e Treviso oggi a Texas Tech, e Niccolò Mannion, senese 17enne figlio dell’ex cestista Pace Mannion, ex Nba e con un alunga carriera anche in Italia vincendo una Coppa Korac con Cantù.

L’Italia – che dal 10 al 14 giugno sarà in raduno a Roma con 12 dei 24 giocatori selezionabili – è prima nel Girone D a punteggio pieno avendo battuto Romania (75-70), Croazia (80-64), Olanda (80-62) e di nuovo Romania (101-50). Degli otto gruppi da quattro squadre con formula all’italiana, le migliori tre di ogni gruppo si qualificano alla seconda fase, dove verranno inserite in quattro gironi da sei. Le prime tre qualificate di ogni raggruppamento staccheranno il pass per il Mondiale in Cina (31 agosto/15 settembre). Nella seconda fase non potranno affrontarsi di nuovo formazioni provenienti dallo stesso girone, così il gruppo dell’Italia sarà accoppiato con il Girone C di Polonia, Kosovo, Lituania e Ungheria.

potrebbe interessarti ancheIl FLOP DELLE GRANDI NEL MONDIALE

L’elenco dei 24 convocabili
Awudu Abass (Milano)
Pietro Aradori (Virtus Bologna)
Paul Biligha (Reyer Venezia)
Jeffrey Brooks (Unicaja Malaga SPA)
Christian Burns (Cantù)
Francesco Candussi (Mantova)
Amedeo Della Valle (Reggio Emilia)
Ariel Filloy (Avellino)
Diego Flaccadori (Trento)
Simone Fontecchio (Cremona)
Raphael Gaspardo (Pistoia)
Daniel Hackett (Bamberg GER)
Niccolò Mannion (Pinnacle High School USA)
Andrea Mezzanotte (Treviglio)
Davide Moretti (Texas Tech University USA)
Mattia Palumbo (Treviglio)
Davide Pascolo (Milano)
Achille Polonara (Sassari)
Giampaolo Ricci (Cremona)
Brian Sacchetti (Brescia)
Amedeo Tessitori (Biella)
Stefano Tonut (Reyer Venezia)
Luca Vitali (Brescia)
Michele Vitali (Brescia)

notizie sul temaBasket Seria A, per Flaccadori stagione finita!La Virtus Bologna divisa tra FICO e BrindisiBasket Europe Cup Fiba: le italiane Reyer, Avellino e Sassari a caccia dei quarti
  •   
  •  
  •  
  •