Diritti Tv Serie A: a Sky e Perform il triennio 2018/2021. 90° Minuto è salvo

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
during the Serie A match between AC Milan and Cagliari Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on August 27, 2017 in Milan, Italy.

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Diritti Tv Serie A, Mediaset resta senza calcio. Dopo una giornata di trattative, rilanci e tanti milioni in ballo ecco il verdetto: Sky e Perform trasmetteranno il prossimo triennio del campionato di calcio di Serie A. Mediaset, che trasmetterà i Mondiali di Russia, resta senza calcio. Nello specifico, Sky si è aggiudicata i primi due pacchetti di diritti tv della Serie A 2018-21 per complessive 266 partite annue con una offerta da 780 milioni di euro medi annui per 3 anni mentre Perform ha messo sul piatto 193 milioni annui per l’ultimo pacchetto, quello da 114 match. È quanto si apprende al termine della assemblea dei club di Serie A che hanno assegnato i diritti audiovisivi del campionato di calcio. Trattative tra le due piattaforme sono già in corso, come ricordato dal presidente della Lega di serie A Gaetano Miccichè.

Diritti Tv Serie A, come seguire il prossimo campionato. Ecco nel dettaglio la spartizione dei pacchetti tra Sky e Perform. Sky trasmetterà il match clou dell domenica sera e il posticipo del lunedì oltre a due partite del sabato (ore 15 e ore 18) e a tre della domenica (alle 15 e 18). Perform ha invece il pacchetto con la partita di mezzogiorno della domenica, una della domenica pomeriggio e l’anticipo del sabato sera. Un puzzle in cui i pezzi devono andare tutti ancora ad incastrarsi. Ora ci saranno settimane di trattative tra le due piattaforme per cercare di offrire il miglior spettacolo possibile ai tifosi italiani.

potrebbe interessarti ancheWanda Nara opinionista di Tiki-Taka: la signora Icardi ospite fisso del programma Mediaset

Diritti Tv Serie A, salvo 90° minuto

Diritti Tv Serie A, resta salva la storica trasmissione Rai. Dopo tanti anni ha rischiato di chiudere, ma resisterà ancora. L’appuntamento, storico, della domenica alle 18 con 90° minuto ci sarà anche nei prossimi anni. Miccichè ha confermato:”Abbiamo richiesto e ottenuto maggiore elasticità dei soggetti aggiudicatari nella trasmissione dei prodotti in chiaro. Anche per i prossimi tre anni 90° minuto andrà in onda, ho appena chiamato il direttore generale della Rai per comunicarglielo”. I nipoti del mitico Paolo Valenti sono salvi, almeno fino al 2021.

potrebbe interessarti ancheDAZN, pronti i ticket per gli abbonati Sky: prezzi e condizioni per seguire la Serie A 2018/2019

Diritti Tv Serie A, rischio doppio abbonamento? Resta da capire se Sky e Perform troveranno un accordo per trasmettere per intero le 10 partite di serie A a giornata. Probabilmente sarà così, ma il rischio di dover fare un doppio abbonamento resta. Confermato anche lo spezzatino. Ogni giornata di serie A avrà un match il sabato alle 15, con buona pace della serie B, uno alle 18 e uno alle 20:30. Una partita la domenica alle 12:30, tre alle 15, una alle 18 e una alle 20:30. Più una al lunedì alle 20:30. Quando ci saranno le coppe europee ci potrà essere anche un anticipo al venerdì alle 20:30. In quel caso i turni di campionati dureranno 74 ore. Una vera e propria maratona calcistica. Gli italiani avranno la costanza per seguirla tutta? Al prossimo agosto l’ardua sentenza.

notizie sul temaNadal-Tsitsipas live streaming e diretta tv, dove vedere finale Atp Toronto oggi 12 agostoMotoGP Austria live streaming e diretta TV. Dove vedere la gara oggi 12/08 dalle 14Juve A-Juve B live streaming e diretta tv esordio Cristiano Ronaldo, dove vedere l’amichevole oggi 12 agosto
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: