Italia-Olanda, tridente inedito contro gli orange: Balotelli in panchina ?

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui
ST GALLEN, SWITZERLAND - MAY 28: Mario Balotelli of Italy celebrates with team-mates after scoring the opening goal during the International Friendly match between Saudi Arabia and Italy on May 28, 2018 in St Gallen, Switzerland. (Photo by Claudio Villa/Getty Images) italia-olanda

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Italia-Olanda chiude il ciclo di amichevoli che hanno visto in campo gli azzurri a pochi giorni dall’inizio del Mondiale di Russia, competizione alla quale non prenderà parte la nostra nazionale in seguito all’esclusione avvenuta lo scorso mese di novembre per mano della Svezia nei play-off di qualificazione.
Il neo commissario tecnico dell’Italia, Roberto Mancini, proverà nuovi uomini e schemi in vista della delicata sfida contro gli orange: la netta sconfitta contro la Francia di venerdì sera impone scelte obbligate in quest’ottica, soprattutto per valutare un po’ tutti i calciatori convocati in questa mini tournée.
Per l’incontro Italia-Olanda, tuttavia, l’ex tecnico dello Zenit annuncia importanti novità in campo, a partire dal tridente inedito: all’Allianz Stadium di Torino, Balotelli potrebbe accomodarsi inizialmente in panchina per lasciar spazio a Belotti, centrale offensivo, supportato da Verdi ed Insigne.
Contro l’Olanda di Ronald Koeman, ci saranno dunque alcuni cambi rispetto alle sfide disputate qualche giorno fa contro Arabia Saudita e Francia: il commissario tecnico Mancini ha espresso il suo pensiero a margine della consueta conferenza stampa della vigilia.

Le scelte del commissario tecnico Roberto Mancini in vista di Italia-Olanda

La nostra Nazionale è chiamata ad una vera e propria prova di carattere, allo scopo soprattutto di lasciarsi alle spalle la brutta figura dell’Allianz Riviera di Nizza dello scorso venerdì: vero è che la Francia era tecnicamente più forte degli azzurri, ma qualche piccola defezione specialmente in difesa si poteva evitare.
In conferenza stampa, Mancini ha analizzato la sfida che attende la sua squadra domani sera, iniziando proprio da Balotelli:Ha perso qualche anno, ma può ancora rifarsi – afferma il c.t. -. L’ho avuto da giovanissimo e da subito ho visto le sue qualità. In quel periodo all’Inter fece dei goal importanti, poi forse ha buttato qualcosa in questi anni – sottolinea -, ma ha ancora tanto tempo per rifarsi. Ha l’età dei miei figli, se fossero perfetti sarebbe un mondo perfetto, ma ovviamente non è così“, conclude.

potrebbe interessarti ancheOlanda-Serbia 1-3 (Video highlights Mondiali Pallavolo Femminili): balcaniche in finale con Italia o Cina

Poi annuncia la formazione che scenderà in campo domani per la sfida Italia-Olanda: “Perin in porta, Caldara e Romagnoli al centro, Criscito e Zappacosta sugli esterni. Jorginho, Cristante e Bonaventura a centrocampo. In attacco Verdi, Belotti e Insigne“. Ma non è finita qui: Mancini dà ulteriori dettagli in merito all’undici titolare in campo all’Allianz Stadium: “Jorginho è sicuramente abituato a giocare a tre nel Napoli, per questo sarà un 4-3-3 quello di domani”.
Non manca un pensiero per Simone Verdi:Lui secondo me ha un futuro più in mezzo al campo – afferma Mancini –, potrebbe giocare anche da interno di centrocampo, per dare uno spirito più offensivo alla squadra“. In chiusura, a poche ore dall’inizio della gara Italia-Olanda, il commissario tecnico traccia un bilancio delle due precedenti amichevoli: “La gara contro la Francia è stata molto importante per la nostra crescita, contro l’Olanda prepareremo ancora il nostro futuro. Dobbiamo sicuramente migliorare dal punto di vista della concentrazione, in due partite abbiamo subito quattro goal per colpa nostra“.

notizie sul temaLaura Giuliani, la donna ragno dagli occhi di ghiaccio: Juventus e Italia sono in mani sicureCagliari, Nicolò Barella:” Non penso al mercato. Se sono arrivato in Nazionale è merito dei miei compagni di squadra”Nations League: risorge l’Italia con il 4-3-1-2
  •   
  •  
  •  
  •