Speciale SN – Mondiali: il rendimento dei calciatori della Serie A a Russia 2018 nella seconda giornata dei gironi

Pubblicato il autore: Diego Grossi Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Per la prima volta dopo sessantanni l’Italia è fuori dal Mondiale, uno scenario a cui non siamo assolutamente abituati e che giorno dopo giorno con lo svolgersi del torneo di Russia appare sempre più surreale. Tuttavia c’è almeno un motivo per seguire la Coppa del Mondo: sono infatti addirittura 58 i calciatori della nostra Serie A che partecipano al Mondiale di Russia 2018 e che si sfideranno per la conquista del trofeo per nazioni più ambito.

In questo speciale SuperNews ha approfondito l’argomento per scoprire la Top 3 dei calciatori della nostra Serie A più decisivi al Mondiale. Per farlo abbiamo valutato la prestazione di ogni giocatore utilizzando le regole classiche del Fantacalcio e stilando, dopo ogni giornata della Coppa del Mondo, la classifica aggiornata in base al loro rendimento. Le informazioni relative alle votazioni in pagella di ogni calciatore considerato sono state prelevate dal sito della Gazzetta dello Sport.

Ecco l’elenco completo dei calciatori della nostra Serie A che partecipano al mondiale diviso per nazioni:

ARGENTINA
Dybala (Juventus), Higuain (Juventus), Fazio (Roma), Ansaldi (Torino), Biglia (Milan)

BELGIO
Mertens (Napoli)

BRASILE
Alisson (Roma), Miranda (Inter), Douglas Costa (Juventus)

COLOMBIA
C. Zapata (Milan), Cuadrado (Juventus)

COREA DEL SUD
Lee Seung-Woo (Hellas Verona)

COSTA RICA
González (Bologna)

CROAZIA
Strinic (Sampdoria), Badelj (Fiorentina), Brozovic (Inter), Perisic (Inter), Mandzukic (Juventus), Kalinic (Milan)

DANIMARCA
Stryger Larsen (Udinese), Cornelius (Atalanta)

FRANCIA
Matuidi (Juventus)

potrebbe interessarti ancheMondiale 2018: la vittoria della Francia multietnica

GERMANIA
Khedira (Juventus)

ISLANDA
Hallfredsson (Udinese)

MAROCCO
Benatia (Juventus)

NIGERIA
Obi (Torino), Simy (Crotone)

POLONIA
Szceszny (Juventus), Skorupski (Roma), Bereszynski (Sampdoria), Thiago Cionek (SPAL), Linetty (Sampdoria), Zielinski (Napoli), Milik (Napoli), Kownacki (Sampdoria)

PORTOGALLO
Joao Mario (Inter), André Silva (Milan), Mario Rui (Napoli)

SENEGAL
Koulibaly (Napoli), Niang (Torino)

SERBIA
Kolarov (Roma), Milenkovic (Fiorentina), Ljajic (Torino), Milinkovic-Savic (Lazio)

SPAGNA
Reina (Napoli)

SVEZIA
Krafth (Bologna), Helander (Bologna), Rohden (Crotone), Hiljemark (Genoa)

SVIZZERA
Lichtsteiner (Juventus), Rodriguez (Milan), Widmer (Udinese), Behrami (Udinese), Dzemaili (Bologna), Freuler (Atalanta)

URUGUAY
Caceres (Lazio), Torreira (Sampdoria), Vecino (Inter), Bentancur (Juventus), Laxalt (Genoa), Ramirez (Sampdoria).

potrebbe interessarti ancheMondiali, condannati al carcere gli invasori di campo della finale

Il report aggiornato sul rendimento dei calciatori della Serie A dopo la seconda giornata del mondiale

Sono 36 i calciatori della nostra Serie A ad essere scesi in campo per le loro rispettive nazionali nella seconda giornata del mondiale, quattro in meno rispetto alla prima gara del girone.

Almeno due le esclusioni eccellenti: rispetto alla prima giornata infatti, non hanno calcato il terreno di gioco il regista argentino del Milan, Lucas Biglia, considerato dal c.t. Sanpaoli una delle cause della disfatta albiceleste contro l’Islanda e il centrocampista tedesco della Juventus, Sami Khedira, finito nell’occhio del ciclone per la sua prestazione assolutamente sottotono contro il Messico.

Saluta anzitempo il mondiale invece l’attaccante rossonero, Nikola Kalinic, cacciato dal c.t. croato Dalic per aver finto un mal di schiena nella gara inaugurale disputata contro la Nigeria.

Largamente al dì sopra della sufficienza le prestazioni dell’interista Brozovic, protagonista nella vittoria della Croazia contro l’Argentina e del granata Niang, determinante nel pareggio per 2-2 del Senegal contro il Giappone.

Ma chi sono i tre giocatori della Serie A più decisivi della seconda giornata del mondiale?

Juan Cuadrado (Colombia)

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

L’esterno della Juventus è stato uno dei mattatori nella vittoria per 3-0 della Colombia contro la Polonia: il bianconero ha firmato la terza rete della gara che ha assicurato la vittoria ai Cafeteros. Una prestazione fatta di cuore, grinta e qualità la sua che gli è valsa peraltro un sette e mezzo in pagella.

Dries Mertens (Belgio)

NAPLES, ITALY - OCTOBER 21: Dries Mertens of SSC Napoli in action during the Serie A match between SSC Napoli and FC Internazionale at Stadio San Paolo on October 21, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Un’altra prestazione eccezionale per il folletto del Napoli, uomo assist nella vittoria per 5-2 della nazionale belga contro la Tunisia. 7 e mezzo in pagella anche per il fantasista partenopeo, una delle punte di diamante della selezione dei Diavoli Rossi guidata da Roberto Martìnez.

Douglas Costa (Brasile)

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

L’esterno d’attacco della Juventus, escluso a sorpresa nella prima giornata, è stato tra i più positivi nella gara vinta in extremis dal Brasile contro il Costa Rica. Il bianconero, entrato a partita in corso, ha portato brillantezza alla manovra offensiva dei verdeoro e ha trovato, nel finale, l’assist vincente per la rete del 2-0 di Neymar. Tuttavia il brasiliano può gioire soltanto a metà: a margine dell’incontro il juventino ha riportato infatti una lesione muscolare alla coscia destra che lo terrà fuori nella gara valida per l’ultima giornata del girone contro la Serbia e che rischia di fargli saltare anche altri incontri.

Ecco la tabella riepilogativa con i rendimenti dei calciatori della Serie A scesi in campo nella seconda giornata dei gironi Mondiali:

Serie AMinutaggioGolAssistCartellinoVotoTotale
Cuadrado (Juve)90'17.510.5
Mertens (Napoli)86'17.58.5
Douglas Costa (Juve)45'178
Brozovic (Inter)90'178
Niang (Torino)86'1-0.56.57
Miranda (Inter)90'6.56.5
Gonzalez (Bologna)90'6.56.5
Strinic (Sampdoria)90'6.56.5
Benatia (Juventus)90'-0.576.5
Kolarov (Roma)90'6.56.5
Dzemaili (Bologna)73'6.56.5
Bentancur (Juve)90'6.56.5
Vecino (Inter)59'6.56.5
Alisson (Roma)90'66
Perisic (Inter)82'66
Mandzukic (Juve)90'-0.56.56
Matuidi (Juve)90'66
Koulibaly (Napoli)90'66
Milenkovic (Fiorentina)90'66
Behrami (Udinese)90'66
Rodriguez (Milan)90'66
Torreira (Sampdoria)31'66
Laxalt (Genoa)31'66
Caceres (Lazio)90'66
Higuain (Juve)36'5.55.5
Dybala (Juve)22'5.55.5
Stryger Larsen (Udinese)90'5.55.5
Cornelius (Atalanta)21'5.55.5
Bereszynski (Sampdoria)72'5.55.5
Zielinski (Napoli)90'5.55.5
Ljajic (Torino)26'5.55.5
Lichtsteiner (Juve)90'5.55.5
Lee (Verona)26'-0.55.55
Kownacki (Sampdoria)57'55
Milinkovic-Savic (Lazio)90'-0.55.55
Szczesny (Juve)90'35.52.5

Legenda: +3 punti per ogni gol segnato, +3 punti per ogni rigore parato (portiere), +2 punti per ogni rigore segnato, +1 punto per ogni assist effettuato, -0,5 punti per ogni ammonizione, +1 portiere imbattuto, -1 punto per ogni gol subito dal portiere, -1 punto per ogni espulsione, -2 punti per ogni autorete, -3 punti per un rigore sbagliato.

 

 

notizie sul temaMondiali 2018, Piccinini: “Lascio Mediaset”. Il web protesta per la telecronaca della finaleMario Mandzukic da record, suo il primo autogol nella storia della finale dei MondialiFinale Russia 2018: ha vinto il migliore, peccato…
  •   
  •  
  •  
  •