Elena Santarelli e Bernardo Corradi: “Nostro figlio ha un tumore cerebrale.” Bobo Vieri in aiuto della coppia

Pubblicato il autore: Gabriele Tufano Segui

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Qualche mese fa Elena Santarelli, ospite di Verissimo –programma in onda il sabato pomeriggio su Canale 5-, per la prima volta aveva deciso di parlare della malattia del figlio Giacomo. La showgirl, moglie dell’ex calciatore, Bernardo Corradi, in quell’occasione, senza scendere nel dettaglio, aveva confessato: “Il 30 novembre 2017 ci hanno dato la diagnosi, all’inizio eravamo increduli. È la prova più difficile della mia vita. Non mi sono mai chiesta perché questa cosa sia successa proprio a me, l’ho accettata. Sto soffrendo, ma mi rimbocco le maniche”. Qualche giorno fa, la Santarelli è tornare sull’argomento, e lo ha fatto commentando un post su Instagram con il quale è stata annunciata la lodevole iniziativa di Christian Vieri. L’ex centravanti italiano, infatti, ha reso nota la volontà di sostenere la Heal Onlus -un’associazione fondata da medici, biologi, infermieri e dai genitori dei bambini affetti da tumori cerebrali- che, con la collaborazione dell’Ospedale Bambin Gesù, si occupa di un progetto di ricerca per il profilo di metilazione dei tumori cerebrali. Alla associazione, dunque, verrà devoluto l’intero incasso ricavato dalle cene di gala che si svolgeranno a margine della Bobo Summer Cup -un torneo di footvolley organizzato dallo stesso Vieri-.

potrebbe interessarti ancheFiorentina-Chivas streaming gratis e diretta tv International Champions Cup, oggi 17 luglio dalle 3

La Santarelli nel suo lungo post ha spiegato: “Questa associazione, in collaborazione con l’Ospedale Bambino Gesù di Roma, sostiene un progetto di ricerca per il profilo di metilazione dei tumori cerebrali, i tumori solidi più frequenti tra i bambini (400-450 casi ogni anno in Italia). In particolare, il profilo di metilazione del DNA, attraverso lo studio di una specifica modificazione presente nel DNA delle cellule tumorali, consente di creare una sorta di “carta d’identità del tumore” dando informazioni su: origine del tumore, classificazione istologica e alterazioni molecolari. La definizione delle caratteristiche molecolari del tumore permette di comprenderne meglio l’aggressività, di fornire informazioni prognostiche alle famiglie, di attuare un approccio di terapia individualizzata, adattata all’aggressività del tumore, oltre allo sviluppo di farmaci più mirati”

potrebbe interessarti ancheGenoa-Wacker Innsbruck 7-0: scatenato Pinamonti con tre reti

La showgirl ha continuato ringraziando l’ex centravanti, tra le altre, di Inter e Lazio: “Chi conosce bene Bobo Vieri come la nostra famiglia, sa quanto sia grande la sua sensibilità ed il suo amore per i bambini. È stata infatti una sua iniziativa collaborare con Heal e schierarsi al suo fianco. Noi ne siamo orgogliosi”. Poi, per la prima volta la Santarelli ha deciso di rendere nota la patologia del figlio, Giacomo: “A nostro figlio è stato diagnosticato un tumore cerebrale il 30 novembre e da quel giorno fiduciosi combattiamo per lui e con lui insieme a tanti altri bambini. Così come lo è stato per noi, il profilo di metilazione è importante per la maggior parte dei bambini colpiti da tumore cerebrale. Io e mio marito saremo presenti il 12 agosto alla tappa finale della Bobo Summer Cup per contribuire alla riuscita di questo evento fantastico” .

notizie sul temaJuve, De ligt sbarca a Torino: “Felice di essere qui”LIVE Juventus Calciomercato: De Ligt arriverà a Torino stasera, Everton preme per Mandzukic, Chiesa vuole la JuveTunisia-Nigeria streaming Dazn e diretta tv Coppa d’Africa, dove vedere il match oggi 17 luglioLa Juventus sarà presente solo su Pes: annunciato contratto di collaborazione con Konami
  •   
  •  
  •  
  •