Francia-Croazia: quella volta che…i precedenti

Pubblicato il autore: massimiliano granato Segui

Sarà dunque Francia-Croazia la finale del Mondiale 2018. Per la terza volta consecutiva saranno quindi due formazioni europee a contendersi la Coppa Fifa. Prima di allora, dal 1982 al 2002, solo in un’occasione (proprio al mondiale spagnolo)accadde la medesima cosa. Andando ancora a ritroso, dal 1930 al 1978 compresi, successe solo in cinque occasioni (1934, 1938, 1954, 1966 e 1974). L’unico precedente ad un mondiale risale a vent’anni fa, a Francia ’98. La Croazia è esordiente assoluta nella competizione ed ha una buona rosa: da Prosinecki a Boban, passando per Stanic, Tudor e Vlaovic. Il Ct è  Miroslav Blazevic, in carica dal 1994. Il primo turno viene superato in maniera agevole: 3-1 alla Giamaica e 1-0 al Giappone (altre esordienti) e sconfitta di misura (1-0)con l’Argentina. Negli ottavi la Croazia trova la Romania e la batte per 1-0 con rete (su rigore) del solito Davor Suker. Nei quarti arriva la Germania, che viene liquidata con un netto 3-0. Si arriva così alla semifinale.  La Francia, dal canto suo, è assente dal mondiale messicano del 1986 e ci tiene a fare bella figura, specie davanti al proprio pubblico. Era dal lontano 1984 (europei vinti in finale con la Spagna)che il paese non organizza una manifestazione. Nel 1938 il primo e unico mondiale organizzato in terra transalpina, peraltro vinto dall’Italia.

I bleus sono guidati da Aimè Jacquet (dal 1993) e presentano una rosa di tutto rispetto, con diverse etnie: Zidane, Trezeguet, Djorkaeff, Thuram e Barthez sono i più rappresentativi, senza dimenticare Deschamps (attuale ct), Blanc e Thierry Henry. Nel primo turno la Francia ha ragione di Sud Africa, Arabia Saudita e Danimarca. Negli ottavi Blanc regala la vittoria ai suoi sul Paraguay al golden gol, mentre nei quarti i transalpini superano l’Italia solo ai calci di rigore. La gara con la Croazia si disputa l’8 luglio a Saint Denis. Per la Francia è la quarta semifinale. Al primo minuto del secondo tempo la Croazia si porta in vantaggio con il solito Suker: per lui è il quinto centro in sei partite. Passa però un solo minuto e Lilian Thuram supera Ladic per il pareggio. Trascorrono altri 22 minuti e la Francia passa a condurre per 2-1, sempre per merito del difensore del Parma. La Francia raggiunge così la finale per la prima volta nella sua storia e la vincerà a spese del Brasile, conquistando per la prima volta la Coppa del Mondo. La Croazia invece affronterà l’Olanda nella finale per il terzo posto, la batterà per 2-1 ottenendo così un meritatissimo bronzo, che aumenta di valore, considerando l’esordio assoluto della Nazionale. Vent’anni dopo le squadre si affrontano per qualcosa di decisamente più ambito: la Coppa del Mondo. La Francia torna in finale dopo 12 anni mentre per i croati è invece la prima finale mondiale in assoluto. La speranza è, come sempre, di vedere un bell’incontro.

potrebbe interessarti ancheSpagna-Usa Femminile 1-2 (Video Gol Highlights): Rapinoe di rigore, americane avanti

Tabellino della partita

Saint Denis, 8 luglio 1998

Francia-Croazia  2-1   (0-0)

potrebbe interessarti ancheTabellone quarti Coppa America 2019: Cile-Uruguay per il primo posto nel Gruppo C

Francia: Barthez, Thuram, Blanc, Desailly, Lizarazu, Karembeu (30′ Henry),
Deschamps, Petit, Zidane, Djorkaeff (75′ Leboeuf), Guivarc’h (69′ Trezeguet).
Allenatore: Jacquet
Croazia: Ladic, Simic, Stimac, Bilic, Stanic (90′ Prosinecki), Soldo, Boban,
(65′ Maric), Asanovic, Jarni, Suker, Vlaovic.
Allenatore: Blazevic
Arbitro: Garcia-Aranda (Spagna)
Marcatori: Suker al 46′, Thuram al 47′ e al 69′

 

notizie sul temaItalia Under 21 qualificata alle semifinali degli Europei? Francia-Romania decisiva per gli azzurriCroazia-Inghilterra Under 21 streaming e diretta tv, oggi 24 giugno dalle 21Juventus, dalla Spagna: De Ligt ad un passo, Paratici lavora per limare i dettagli
  •   
  •  
  •  
  •