Inter: Ecco che rispunta l’idea Kovacic

Pubblicato il autore: Piero Giannoni Segui

MILAN, ITALY - DECEMBER 16: FC Internazionale Milano coach Luciano Spalletti gestures during the Serie A match between FC Internazionale and Udinese Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on December 16, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

potrebbe interessarti ancheAtalanta-Milan biglietti, i settori del Gewiss Stadium a disposizione

 

IL CROATO SCELTO PER RINFORZARE LO SCACCHIERE DI LUCIANO SPALLETTI

Inter sempre attiva sul mercato, specialmente per quanto riguarda la mediana. Secondo quanto riportato dal sito tuttomercatoweb.com  dopo gli arrivi di   Kwadwo Asamoah, Radja Nainggolan e la continua caccia ad Arturo Vidal, ecco che rispunta l’idea Kovacic. Per il centrocampista, attualmente in forza al Real Madrid si tratterebbe di un ritorno, visto che proprio il club nerazzurro lo acquistò nel 2013 dalla Dinamo Zagabria.
Tale operazione sarebbe però possibile solo con la partenza di Joao Mario, ipotesi ormai sicura, complice l’interesse di almeno quattro club sul portoghese. (Wolwerhampton West Ham Sporting  e Betis Siviglia )
Il giocatore potrebbe presto raggiungere gli altri due connazionali Ivan Perisic e Marcelo Brozovic, il tutto sulla base di un prestito con diritto di riscatto fissato a 30 milioni di euro .  Nelle ultime ore però si starebbe scatenando una vera corsa a tre, visto che anche la Juventus ( vista la possibile partenza di Miralem Pjanic ) e secondo indiscrezioni anche il Liverpool  sono alla finestra per il madridista.
Piero Ausilio è dunque al lavoro  per portare un nuovo rinforzo alla banda di Luciano Spalletti.  Staremo a vedere se Mateo Kovacic resterà una nuova suggestione per le italiane oppure una pista concreta.

potrebbe interessarti ancheAtalanta, Luis Muriel in goal ma serve fare di più

 

 

notizie sul temaAtalanta, Marten De Roon protagonista dentro e fuori dal campoNapoli-Genk streaming e diretta tv Sky: dove vedere Champions League 10/12 ore 18.55Serie C, Reggina: tutti i favolosi numeri della formazione amaranto
  •   
  •  
  •  
  •