Mondiali 2018, i Top e i Flop dei quarti di finale

Pubblicato il autore: chris4910 Segui

 

Eden Hazard – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Il campionato del mondo di Russia 2018 si sta avviando verso la sua conclusione. Con la gara Russia-Croazia si sono conclusi i quarti di finale. Vediamo chi sono stati i top e i flop di questo turno.

TOP

5) Antoine Griezmann
Nella gara con l’Uruguay, l’attaccante dell’Atletico Madrid sfoggia una prestazione sontuosa. E’ suo l’assist perfetto per l’1-0 di Varane, mentre nella ripresa chiude l’incontro con un tiro su cui però c’è la complicità di Muslera. Nel mezzo, tante giocate utili per la squadra, a dimostrazione del fatto che è diventato un vero leader.

4) N’golo Kante
E’ l’anima del centrocampo dei Bleus. E’ un motorino che non si ferma mai: avere lui in squadra è come giocare con un giocatore in più. Corre tantissimo, e anche tecnicamente è sempre lucido e fa girare la palla con semplicità ma nello stesso tempo con molta efficacia.

potrebbe interessarti ancheBrasile-Usa 3-0, Mondiali Pallavolo: Verdeoro devastanti. Stati Uniti liquidati in tre set

3)  Tibaut Courtois
Il numero uno del Belgio si conferma uno dei portieri più forti in tutto il panorama calcistico internazionale. I giocatori brasiliani cercano a più riprese di batterlo, ma lui si fa sempre trovare pronto e sforna una serie di buone parate. Poi, all’ultimo minuto, si supera su una conclusione a giro di Neymar, e salva il Belgio dai supplementari. Se la Nazionale di Martinez batte i penta campioni sudamericani, una buona parte di merito è sicuramente suo.

2) Jordan Pickford
Il salvatore dell’Inghilterra. La Nazionale dei Tre Leoni batte la Svezia per 2-0, e se la porta rimane imbattuta, il merito è certamente del suo numero uno. L’estremo difensore dell’Everton è insuperabile e chiude ogni varco ai calciatori svedesi. Doveva essere il punto debole, invece in questi mondiali si sta dimostrando un grande portiere.

1) Eden Hazard
Semplicemente immarcabile. Nella gara con il Brasile dimostra ancora una volta tutte le sue qualità offensive: salta spesso l’uomo e crea superiorità numerica per la sua squadra. Poi, nel secondo tempo, con l’uscita di Romelu Lukaku, viene schierato come prima punta e fa reparto da solo. Fondamentale per il Belgio, risulta sempre più uno dei migliori giocatori al mondo.

FLOP

5) Cristhian Stuani
E’ il sostituto dell’infortunato Cavani, ma non riesce a fornire una prestazione all’altezza del suo compagno di squadra. Si muove molto, ma non si rende mai pericoloso e i difensori francesi non devono soffrire più di tanto contro le sue (poche) iniziative offensive.

potrebbe interessarti ancheMondiali Volley, Italia disfatta con la Serbia: semifinale ancora possibile ?

4) Albin Ekdal 
E’ uno dei peggiori nella gara contro l’Inghilterra, un pomeriggio storto per lui. Non si rende mai pericoloso con le incursioni che di solito sono la sua arma fondamentale, e a centrocampo subisce molto gli avversari. Chiude in maniera negativa un mondiale che per lui, come per tutta la sua Nazionale, ha superato ogni più rosea aspettativa.

3) Willian
L’esterno offensivo del Brasile incappa ancora una volta in una giornata no. Dopo l’ottima gara contro il Messico, viene riconfermato dal c.t. Tite al posto di uno scalpitante Douglas Costa in panchina, ma è un fantasma per tutto il primo tempo contro il Belgio. Non salta mai l’uomo e spesso viene anticipato da Vertonghen. Poi, all’inizio del secondo tempo, viene sostituito dallo juventino.

2) Fernando Muslera 
Che dire, l’ha combinata proprio grossa! Nel momento in cui l’Uruguay poteva ancora tentare di recuperare la partita, l’estremo difensore del Galatasaray, ex Lazio, compie una papera davvero incredibile, non trattenendo una conclusione centrale di Griezmann che, di fatto, chiude il match. Un buon Mondiale per Muslera, macchiato però da questo errore grossolano.

1) Fernandinho 
Semplicemente disastroso. E’ il sostituto dello squalificato Casemiro, ma fa rimpiangere parecchio il centrocampista del Real Madrid. Prima è autore dell’autogol che porta al vantaggio per il Belgio, poi si fa saltare con troppa facilità da Lukaku nell’occasione del 2-0 di De Bruyne. Perde tanti palloni a centrocampo, che spesso rischiano di far partire alcuni contropiedi letali che potevano arrotondare il risultare in favore della nazionale belga.

notizie sul temaZaytsev e la proposta di matrimonio in diretta, il video su InstagramMondiali Volley, Zaytsev distrugge l’Argentina: guarda il video della super schiacciataKALININGRAD, RUSSIA - JUNE 16: Luka Modric of Croatia celebrates with teammates after scoring a penalty for his team's second goal the 2018 FIFA World Cup Russia group D match between Croatia and Nigeria at Kaliningrad Stadium on June 16, 2018 in Kaliningrad, Russia. (Photo by Alex Livesey/Getty Images)Croazia, Mandzukic dice addio: “Il momento di lasciare per me è ora”
  •   
  •  
  •  
  •