Roma, Manolas: “Non conosco Malcom. Difficile resistere ad offerte per Alisson. Io resto qui”

Pubblicato il autore: Giuseppe Consiglio Segui

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Nella conferenza stampa che precede la sfida di International Champions Cup tra Roma e Barcellona (in programma l’1 Agosto alle 4 italiane a Arlington, negli Stati Uniti) ha parlato il difensore centrale dei giallorossi, Kostas Manolas. La partita contro i catalani evoca dolci ricordi a tutti i tifosi della Lupa e allo stesso calciatore greco, autore del gol qualificazione nell’ultimo quarto di finale di Champions League della scorsa stagione, in una partita pazza che ha consegnato la semifinale contro il Liverpool e segnato indelebilmente la storia recente della squadra di Di Francesco. “E’ stato il punto più alto della mia carriera. La partita di domani contro il Barcellona sarà ovviamente diversa da quella di qualche mese fa, nonostante l’atmosfera che sarà comunque calda in considerazione dell’ultimo incrocio: dovremo mettere in atto quello che abbiamo fatto in allenamento, tanto in difesa quanto in attacco. Contro il Tottenham su cinque tiri in porta quattro sono entrati dentro”.

Sarà anche l”occasione per “incontrare” Malcom: il brasiliano ex Bordeaux, fresco di trasferimento in maglia blaugrana, doveva approdare proprio alla Roma, salvo poi ricevere una offerta migliore dalla squadra di Valverde e mandare in fumo quello che per Monchi sarebbe stato un ottimo prospetto. Nonostante la telenovela di mercato, Manolas ha letterlamente snobbato l’attaccante del Barcellona in conferenza: “Prima delle voci che lo accostavano alla Roma nemmeno conoscevo Malcom. Non ci sarà alcun motivo per salutarlo: se non ha voluto venire qui meglio che sia andato in Spagna”. E di certo il mancato approdo di Malcom non ha scalfito l’euforia della squadra e della piazza: “Siamo un bel gruppo, molto compatto”.

potrebbe interessarti ancheMilan, offerta a sorpresa ad un ex giallorosso!

Alisson invece ha scelto di andare a Liverpool: “L’anno scorso è stato in assoluto il migliore portiere ma di fronte ad offerte di quelle proporzioni, sia per la società che per il giocatore non è facile resistere, non ci si può fare nulla, è assolutamente fuori mercato– dice Manolas- ma bisogna comunque avere molta fiducia in Olsen e negli altri portieri che sono arrivati quest’estate”. Infatti la squadrra capitolina è l’unica in Serie A ad aver completamente rivoluzionato il reparto dei portieri, con tre estremi difensori diversi rispetto allo scorso anno. Tra i centrali è arrivato invece l’esperto Marcano, che Manolas conosce bene per averci giocato insieme, seppur per soli sei mesi, nella sua vecchia squadra, l’Olympiakos: “E’ un ottimo giocatore, si integrerà a noi facilmente”.

potrebbe interessarti ancheFlorenzi, Totti lo “snobba”e l’Inter lo tenta

Intanto il difensore non smette di giurare fedeltà alla Roma: “Non è la prima volta che rispondo a domande su un mio possibile addio: io vi dico la stessa cosa da tanto tempo, ovvero che non mi viene semplice andare via, perchè sono in una squadra compatta e in una città bellissima. Anche altri miei compagni condividono lo stesso pensiero”. Su di lui pende sempre lo spauracchio della clausola rescissoria ma “non abbiamo mai parlato con i dirigenti di toglierla”Insomma, i tifosi della Roma sembra possano dormire sogni tranquilli: Manolas sarà ancora un giocatore e una delle colonne portanti della squadra giallorossa, che si augura di ripetere, e soprattutto migliorare, quanto di buono fatto nell’ultima stagione.

notizie sul temaEuropa League, sorteggio preliminari: ecco le possibili avversarie della Roma (o del Torino)Dembele-Liverpool: il Barcellona chiede 105 milioni ai RedsFrancesco Totti: svelato il nome del club che ha cercato l’ex dirigente giallorosso
  •   
  •  
  •  
  •