Romeo Agresti (Goal.com) a SN: “Con Cristiano Ronaldo, Juve favorita per la Champions. Mandzukic resterà a Torino”

Pubblicato il autore: Diego Grossi Segui

Cristiano Ronaldo alla Juventus, il colpo del secolo, tanto atteso quanto inaspettato fino a poche settimane fa adesso è realtà. SuperNews ha voluto intervistare un punto di riferimento per l’ambiente bianconero, Romeo Agresti, giornalista di Goal.com, per analizzare più a fondo il trasferimento a Torino dell’asso portoghese e comprendere di conseguenza le prossime mosse sul mercato della Vecchia Signora.

Il colpo del secolo, Cr7 alla Juventus, una trattativa sulla quale i bianconeri stavano lavorando da tempo?

“Credo che una trattativa simile richieda molto tempo, la Juve ha sfruttato un’occasione facendo leva sui rapporti ormai logori tra Real Madrid e Cristiano Ronaldo e sul gentle agreement che aveva stipulato lo stesso Jorge Mendes con il Real, ovvero che se fosse arrivata un’offerta a giugno da un club diverso da Psg o Barcellona, attorno ai 100 Mln lo avrebbero accontentato e così è stato. La Juve ha chiesto ovviamente disponibilità alla proprietà per essere spalleggiata in una tematica simile e alla fine hanno deciso di fare sul serio, tra l’altro investendo una corposa cifra assolutamente fuori portata apparentemente per il calcio italiano”.

potrebbe interessarti ancheJuventus, Cristiano Ronaldo fa scordare il rincaro degli abbonamenti: sold out in poche ore

Costi dell’operazione Ronaldo elevatissimi. Come riuscirà a finanziarli la Juve?

“Credo che un club lungimirante come la Juve abbia già pronto un piano di rientro dal merchandising, dal commerciale, dalla brandizzazione del marchio Juve associandosi ad un altro marchio più forte come quello di Cr7 sono tutte una serie di cose che la Juve avrà pianificato a tavolino anche perché la Juve non avrebbe mai fatto il passo più lungo della gamba. Evidentemente in virtù di una crescita esponenziale da un punto di vista dei ricavi, la Juve, per cercare di colmare ulteriormente il gap con chi fattura tantissimo rispetto ai bianconeri i vari Real, Manchester, Bayern ha provato a fare un’operazione che definirei di rottura”.

Cristiano Ronaldo – Foto originale Getty Images© scelta da SuperNews

Con Ronaldo la Champions diventa ulteriormente prioritaria per la Juve. Con il portoghese il divario dalle altre big d’Europa si abbassa?

“Si, sono del parere che con Cristiano Ronaldo la Juventus non possa più nascondersi, la Champions League adesso è un obiettivo a tutti gli effetti perché a Torino è arrivato il miglior giocatore al mondo, assieme a Leo Messi. La Juve può pensare con questo inserimento di colmare ulteriormente il gap tecnico anche perché non si è limitata soltanto all’acquisto di Ronaldo ma ha preso anche Emre Can, Joao Cancelo e potrebbe fare qualcos’altro, una squadra che era già molto competitiva e che ora si è rinforzata sensibilmente. Il Real credo che possa effettuare un’annata di transizione dopo 3 Champions League vinte di fila, ha perso Zidane e Ronaldo, i bianconeri dovranno sfruttare poi anche il decadimento del Barcellona che ha perso Iniesta e Paulinho, due uomini cardine. Con Cr7 la Juve ha fatto un balzo in avanti per essere una delle favorite per la prossima Champions League”.

potrebbe interessarti ancheFranco Leonetti (Top Planet) a SN: “Cristiano Ronaldo affare geniale. Marcelo e Pogba alla Juve? Non possiamo escludere nulla”

Sirene londinesi per Higuain, destinato a lasciare Torino per approdare al Chelsea di Maurizio Sarri, l’operazione si farà? È concreto l’interessamento dei Blues anche per Alex Sandro?

“Credo che Higuain sia destinato ad andare in direzione Blues anche perché ormai con l’arrivo di Ronaldo il posto è chiuso. Cristiano giocherà alla Juventus, con la maglia numero 7 ma da numero 9 quindi c’è da aspettarsi che arrivi un’offerta dal Chelsea e che al tempo stesso il giocatore la accetti. Credo che sia un fronte molto caldo da monitorare. Alex Sandro era già un obiettivo di Antonio Conte nella scorsa stagione ma adesso al tempo stesso credo che sul brasiliano ci sia un po’ di più l’interesse del Psg. Ha un contratto in scadenza nel 2020 e per ora non ci sono stati segnali da parte sua di voler rinnovare questo contratto, la Juve in questa sessione dovrà decidere il suo futuro, rimarrà o partirà ma la storia non andrà per le lunghe. Il Paris sembra più interessato rispetto agli altri”.

Nella prossima stagione vedremo un Mandzukic alla Benzema, spalla di Cr7, oppure potrebbe partire anche il croato?

“Con la partenza molto probabile di Higuain, credo che Mandzukic sia destinato a rimanere. È un fedelissimo di Allegri ed è compatibile con Cristiano Ronaldo dal punto di vista tattico, anche se ha caratteristiche diverse mi trovo abbastanza concorde nel paragonarlo a Benzema, il croato infatti può giocare tranquillamente affianco ad una prima punta duttile E’ vero che nei mesi scorsi Mandzukic ha pensato di lasciar la Juve però gli sviluppi lo hanno portato nell’ordine di idee di rimanere e credo proprio che rimarrà”.

notizie sul temaCristiano Ronaldo atterra a Caselle, ironia social su Carlo Alvino e ZazzaroniDa Nazario De Lima Ronaldo a Cristiano Ronaldo: il campionato italiano è ritornato ai vecchi fastiMADRID, SPAIN - FEBRUARY 14: Real Madrid line up during the UEFA Champions League Round of 16 First Leg match between Real Madrid and Paris Saint-Germain at Bernabeu on February 14, 2018 in Madrid, Spain. (Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)Il Real Madrid smentisce l’affare Neymar, ma resta in silenzio su Marcelo
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: