Mercato Inter: Modric, oggi giornata chiave

Pubblicato il autore: fabricondo Segui

Luka Modric – Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

L’M-Day scatta con un’immagine e una didascalia tutta da interpretare: “Back to work”.  Atteso come il Messia dal popolo interista, Luka Modric posta su Instagram una sua foto mentre si allena a Valdebebas, il quartier generale del Real Madrid. Le due manine giunte, a corredo dell’istantanea, fanno sperare i tifosi nerazzurri più ottimisti, che esultano per l’assenza del giocatore nell’immagine social del Real. E c’è un indizio importante: l’accordo tra gli spagnoli e Thiago Alcantara del Bayern, il fratello di Rafinha, professione regista, il ruolo di Modric… Quelli pessimisti, già soddisfatti che un campione del calibro del croato venga accostato all’Inter, la leggono come un ritorno sulla terra: cioè, Modric resterà al Real con un robusto aumento dell’ingaggio, tesi corroborata dalla sua presenza nell’elenco dei pre-convocati per la finale di Supercoppa Europea contro i cugini dell’Atletico. Chi avrà ragione? E, soprattutto, oggi conosceremo la soluzione del giallo del calciomercato? A poche ore dalla notte di San Lorenzo gli interisti hanno un solo desiderio…

potrebbe interessarti ancheInter-Milan: sarà un derby ‘argentino’

Sembra proprio di sì. Anche perché, ma guarda un po’, l’Inter sbarca oggi a Madrid per giocare un’amichevole contro l’Atletico, domani al Wanda Metropolitano, teatro della prossima finale di Champions League. Al seguito della comitiva anche Steven Zhang, presenza non casuale sussurra chi frequenta casa Inter. L’unico dato certo è che la questione Modric verrà affrontata su un doppio binario: dopo aver rimandato il faccia e faccia – e aver posto il veto sul tema durante la presentazione di Courtois – Florentino Perez incontrerà finalmente il giocatore, che dovrebbe – condizionale quantomai d’obbligo, finora la voce di Modric non l’ha sentita nessuno – chiedere di essere lasciato libero per accasarsi a Milano sponda nerazzurra. Modric si farebbe forte di una promessa verbale strappata al presidente prima della finale di Champions League: se vinciamo, in sostanza, mi lasci libero. Il Real la Tredicesima l’ha vinta, ma nel frattempo è arrivato l’addio di Cristiano Ronaldo, che ha abbracciato la Juventus. Non proprio un dettaglio di poco conto. Aggiungiamoci che anche Zidane ha lasciato e che Kovacic ha puntato i piedi per andare al Chelsea e non si a fatica a comprendere come Florentino di tutto abbia voglia tranne che di un altro addio eccellente. Modric questo sto lo sa benissimo, probabile che abbia preparato un piano di concerto con i suoi agenti.

potrebbe interessarti ancheInter, contatto Zhang-Marotta. I nerazzurri ci provano ma il d.g. deve liberarsi dalla Juventus

I quali, e questo è il secondo fronte madrileno di oggi, se la vedranno con il vicepresidente del Real, Jose Angel Sanchez, che un paio di giorni fa ha ribadito a Modric la linea ferma della Casa Blanca: da qui non ti muovi. A meno che, come aveva chiarito Florentino qualche giorno fa, qualcuno non sia disposto a staccare un assegno da 750 milioni di euro, il valore della clausola. Se Suning vuole, si faccia avanti, il caustico invito del Real. Ma la proprietà cinese e i dirigenti italiani – nel frattempo impegnati a perfezionare l’acquisto di Keita dal Monaco – non muoveranno un dito. Il patto con Modric e i suoi agenti è chiarissimo: tocca a voi liberarvi dal Real, noi entreremo in gioco in caso di apertura di Perez. Insomma, sembra una questione di ore. Magari “A las cinco de la tarde”, per far salire il pathos. Il clima in effetti sembra da corrida, Modric e Perez nell’arena, uno di fronte all’altro. E qui a Madrid di corride se ne intendono…

notizie sul temaInter-Milan, Higuain come Inzaghi-Ibrahimovic? Il Pipita cerca il primo gol nel derby milaneseChampions League, l’Inter sta tornando grande. Con il Barcellona per gli ottaviMILAN, ITALY - OCTOBER 24: Mauro Emanuel Icardi of FC Internazionale Milano celebrates his second goal during the Serie A match between FC Internazionale and UC Sampdoria at Stadio Giuseppe Meazza on October 24, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)Inter, trittico da paura: Milan, Barcellona e Lazio sulla strada di Icardi e compagni
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: