Un viaggio nel pallone: mille chilometri per vedere l’ultima di Buffon con la Juventus

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Gianluigi Buffon – Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Mille chilometri per la Juventus, il viaggio di Antonella. “Il calcio non è uno sport per signorine”, e chi l’ha detto? Sono sempre più le donne, di tutte le età, che si appassionano e che praticano il gioco più bello del mondo. E’ questo il caso di Antonella, tifosa della Juventus. Abita a Melito Irpino, un piccolo centro della provincia di Avellino. Piuttosto lontano da Torino e dall’Allianz Stadium. Da un po’ di tempo ha scoperto la passione per il calcio e per la Vecchia Signora. Antonella comincia così il suo racconto:”La passione per il calcio è arrivata tardi, è solo da un paio d’anni che mi è venuta voglia e che ho sentito l’esigenza di vedere una partita di calcio dal vivo. Fino ad ora avevo seguito le partite solo da casa, in compagnia di mio padre. Lui è un grande tifoso della Juventus e mi ha trasmesso la passione per i bianconeri”.


Quando si comincia a palpitare per una squadra si sente il bisogno di andare a sostenerla da vicino. Anche per Antonella:“Una mia amica era già stata allo Juventus Stadium a vedere qualche partita della mia squadra e sentendola raccontare delle emozioni che si provano quando si è lì ho deciso di andarci anch’io. Inizialmente sono andata a Torino per guardare Juventus-Napoli. poi mi sono ritrovata lì, tra i 40mila presenti, ad ascoltare quei cori che mi hanno fatto venire la pelle d’oca e regalato grandi emozioni. Questa prima volta a Torino mi ha lasciato un ricordo bellissimo nonostante la sconfitta della Juventus. La prima volta allo stadio non si scorda mai, anche se coincide con una sconfitta della propria squadra.

potrebbe interessarti ancheFrosinone-Juventus 0-2 (Video Gol Highlights Serie A): Cristiano Ronaldo e Bernardeschi piegano i ciociari

Juventus, l’indimenticabile addio di Buffon alla maglia bianconera

La caduta contro il Napoli non ha precluso la vittoria dello scudetto da parte della Juventus. I bianconeri vincono il settimo scudetto di fila, l’ultimo con Gigi Buffon capitano. Antonella va di nuovo a Torino per applaudire il proprio idolo:“E’ arrivato il 19 maggio, giorno in cui a Torino, nello stadio dedicato alla squadra lui, il capitano Gigi Buffon, pietra miliare della storia della Juventus ha giocato la sua ultima partita. Non potevo perderla. Sapevo che quel giorno l’entusiasmo della partita sarebbe stata accompagnato dall’emozione e dalla commozione verso un uomo che ha dato tantissimo alla squadra. Un grande apporto, ma soprattutto ha regalato a noi tutti tifosi un sogno e tanta passione. Al termine della partita l’uomo Gigi Buffon, e non il giocatore, emozionandosi ci ha emozionato. Le sue lacrime sono state apprezzate da noi tifosi”.


17 anni di Juventus che resteranno per sempre nella memoria dei tifosi bianconeri. Anche di Antonella:”Certamente non dimenticheremo l’onestà, la sincerità e la passione di un grande giocatore che anche nel suo ultimo giorno da giocatore della Juventus ci ha insegnato il valore dell’attaccamento alla squadra. La condivisione di un obiettivo comune al di là degli interessi economici”. Un addio che ha lasciato il segno, ma che non ferma la voglia di vincere della Juventus. Anche Antonella è pronta a percorrere altri chilometri per sostenere la propria squadra del cuore:“Ora è iniziato un nuovo campionato, entusiasta più che mai, non vedo l’ora di ritornare a Torino, o dove si voglia, e tifare la mia squadra… Fino alla fine forza Juventus!”.

potrebbe interessarti ancheVoti Fantagazzetta Frosinone – Juventus le pagelle: Ronaldo e Bernadeschi regalano i 3 punti ad Allegri

tifose-juventus

 

notizie sul temaFrosinone-Juventus streaming e diretta tv, Serie A oggi dalle 20.30Ziliani polemico su Twitter: “Il Var è diventato uno strumento a uso e consumo della Juventus”Frosinone-Juventus Formazioni: riposo per Bonucci, in attacco ancora Cristiano Ronaldo con Dybala
  •   
  •  
  •  
  •