Napoli, Ancelotti ed il turn over che funziona: i partenopei sono ancora l’anti Juventus

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

potrebbe interessarti ancheSarri è il nuovo allenatore della Juve, delusione a Napoli

Nonostante la sconfitta di sabato scorso contro l’inarrestabile Juventus a Torino, ieri il Napoli, ha dato ancora prova di poter disputare un campionato da protagonista e di poter essere competitivo per un posto diretto in Champions League con l’ambizione, ulteriore, di poter ancora tentare di disturbare la fuga solitaria dei bianconeri.

potrebbe interessarti ancheCalciomercato Napoli: accordo con la Roma per Manolas

Il Napoli, ieri ha battuto un buon Sassuolo e continua a marciare in casa, a ritmo di vittorie con la quarta in altrettante gare disputate al San Paolo. E tutti, ora, glorificano Carlo Ancelotti. Dopo la sconfitta con la Sampdoria, i soliti pessimisti ne chiedevano già la testa, per un gioco che non s’esprimeva come quello di Sarri al punto che si riteneva il buon Carletto ormai prossimo alla pensione. Apprezzamenti, ovviamente, fuori luogo. Il Napoli di Ancelotti sta rispondendo sul campo e con tutti i suoi calciatori.Turn over, cambio di schemi in tutte le gare con un epilogo soddisfacente in fatto di punti e vittorie. Emblematico il caso di giocatori come Rog, Ounas, Diawarache, negli scorsi anni, entravano a soli 10 minuti dal termine e che ora, grazie alla fiducia che Carletto ha nei loro confronti, sono pedini importanti di una squadra che non si limita più a schierare i soliti undici titolari.

notizie sul temaAtalanta, tra rinnovi e mercato dei giovaniNapoli vicino ad Almendra, ma il talento del Boca non convince tuttiItalia, la vittoria da 10 di Lorenzo Insigne
  •   
  •  
  •  
  •