Arda Turan rischia il carcere, è accusato di aggressione, molestie e detenzione illegale di armi

Pubblicato il autore: Stefano Trentalange Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

La parabola di un uomo, in questo caso di un calciatore, impiega poco tempo a seguire una strada diversa da quella desiderata. È facile scalare le posizioni, arrivare a guardare tutti dall’alto, ma, cosa ancor più semplice sono le cadute rovinose che, a volte, colpiscono alcuni personaggi pubblici, provocando la loro caduta repentina nel girone infernale.

Sembra essere il caso di Arda Turan, soprannominato il “Mago turco”. L’ala offensiva, ex di Barcellona e Atletico Madrid, ha dovuto forzatamente ridimensionare la sua carriera ora che ha raggiunto i 31 anni.
Sono, ormai, alle spalle i tempi d’oro vissuti soprattutto alla corte di Simeone quando, davanti al pubblico del vecchio e glorioso “Vicente Calderón” di Madrid, Arda sfoggiava tutta la sua classe nell’arte del dribbling e le sue qualità indiscutibili sul piano della visione di gioco. Adesso, il forte trequartista turco gioca, in prestito dal Barcellona, per l’Istanbul BB, la squadra che da sempre è ritenuta vicina al presidente Recep Tayyip Erdoğan. La scelta di Arda Turan di giocare per quello che viene considerato il quarto club di Istanbul dopo le “big three” (Besiktas, Galatasaray, Fenerbahçe) potrebbe essere stata dettata proprio dalla sua vicinanza politica al premier turco.

potrebbe interessarti ancheBrescia-Atalanta, l’Osservatorio blocca la trasferta nerazzurra al Rigamonti

Ora, l’ex talento turco è inciampato in guai seri non per vicende calcistiche, bensì per una situazione evitabile e incresciosa avvenuta al di fuori del rettangolo verde. L’episodio risale al’incirca a una settimana fa quando Arda si è recato in un locale notturno della metropoli situata sullo stretto del Bosforo. Lì avrebbe provocato la rottura del setto nasale al cantante Berkay, una delle voci più note del panorama canoro turco. Precedentemente, l’artista si sarebbe indispettito in seguito alle presunte avances del giocatore verso la moglie del cantante presente nel locale. Il Nazionale turco si sarebbe poi recato in ospedale con una pistola, lasciando libero Berkay di usarla contro di lui se il cantante pensava anche lontanamente alla possibilità che Arda avesse potuto molestare sua moglie. Ozlem Sahin, consorte di Berkay, ha confermato sia sui social che alla polizia la condotta molesta di Arda Turan nei suoi confronti, mentre l’Istanbul BB ha inflitto, per ora, una multa salata da 370.000 Euro al giocatore. Se, in sede di tribunale, le accuse di aggressione, molestie sessuali e possesso d’arma da fuoco non registrata venissero confermate, l’ex genio del calcio turco rischierebbe quasi 12 anni e mezzo di carcere.

potrebbe interessarti anche“Cristiano Ronaldo lascia la Juventus a fine anno”: l’indiscrezione dalla Spagna fa tremare i tifosi bianconeri

Sarebbe la fine definiva della carriera di un calciatore sul quale molti addetti ai lavori avevano puntato molto, soprattutto da quando Arda Turan si è imposto come centrocampista di caratura europea con la casacca della seconda squadra di Madrid. Tra l’altro, Arda non è nuovo a gesti sconsiderati, anche se meno gravi rispetto all’ultimo episodio di una settimana fa. Basti pensare alla squalifica di 16 giornate, ora ridotta a 10, per aver spintonato un guardalinee nella scorsa edizione della Turkish SüperLig, quando il calciatore già vestiva la maglia dell’Istanbul BB.
La favola del giocatore turco che incanta l’Europa sembra essere giunta al capolinea e per Arda Turan il rimpianto più grande sarebbe forse quello di essere ricordato più per la sua esuberanza dentro e fuori dal campo che non per le sue doti innate.

notizie sul temaAtalanta-Dinamo Zagabria biglietti, ultimi posti disponibili per San SiroAtalanta-Juventus probabili formazioni, le scelte di Gasperini e SarriAtalanta, Papu Gomez cittadino onorario: scelta giusta?
  •   
  •  
  •  
  •