Italia-Ucraina, Mancini soddisfatto a metà:”Stufi di non vincere”

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri Segui
FLORENCE, ITALY - MAY 15: Head coach Italy Roberto Mancini poses for a photo after the press conference at Centro Tecnico Federale di Coverciano on May 15, 2018 in Florence, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Soltanto 1 a 1 contro l’Ucraina. L‘Italia di Mancini non riesce più a vincere ed esce dal Ferraris con qualche fischio. A fine partita Mancini ha cosi analizzato la partita:

Dobbiamo essere più cinici quando hai possibilità di segnare. Abbiamo fatto una fatica enorme per andare in vantaggio, alla seconda occasione i nostri avversari hanno segnato subito”

La vittoria manca ormai da troppo tempo, sembra una maledizione. L’Italia manovra ma stenta a decollare. Mancini sulle vittoria che non arriva si è cosi espresso:

potrebbe interessarti ancheNasce la Nazionale di calcio della Sardegna

Tutti ci siamo stufati di non vincere, stasera era un’amichevole qui al Ferraris, speriamo di riniziare da domenica. Credo che però la squadra abbia fatto 55 minuti bene, con i cambi poi ci sono cose che non vanno più, le posizioni si tengono di meno. Abbiamo cercato di fare gol, la squadra alla fine si è allungata”

Contro l‘Ucraina Mancini si è affidato ad un attacco a tre punte senza un attaccante di ruolo. Il tecnico degli azzurri si è cosi espresso:

potrebbe interessarti ancheMilan, Andrea Conti torna in campo con la Primavera. Rientro vicino per il difensore rossonero

I tre sono stati bravi, non danno riferimenti, si muovono molto in campo e poi credo che possa farlo un centravanti classico. Si può fare anche questo. Per la prima volta. Abbiamo fatto solo un allenamento, credo siano andati veramente bene nel complesso della partita”

notizie sul temaLaura Giuliani, la donna ragno dagli occhi di ghiaccio: Juventus e Italia sono in mani sicureCagliari, Nicolò Barella:” Non penso al mercato. Se sono arrivato in Nazionale è merito dei miei compagni di squadra”Nations League: risorge l’Italia con il 4-3-1-2
  •   
  •  
  •  
  •