Curva Sud della Juventus chiusa: Alvino e Varriale esultano su Twitter

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

La chiusura della Curva Sud bianconera: i motivi della sanzione. La Corte Sportiva d’Appello FIGC ha respinto il ricorso della Juventus e ha raddoppiato la squalifica della Curva Sud bianconera per i cori razzisti durante Juventus-Napoli. Il presidente dell’organo federale, Sandulli, ha motivato così la decisione: “Non e’ un raddoppio della pena per la Juventus, la Corte non ha ravvisato di accogliere il ricorso. Nel referto era previsto anche un coro di ‘buu’ di natura razziale che non era stato però segnalato per una una mera svista. Non è un reato il coro razzista, ma c’è bisogno che i tifosi imparino a rispettare le regole che la Federazione si è data. Il ricorso della Juventus è stato respinto perché non abbiamo condiviso le lettere che sono state portate per respingere la sentenza”.

La chiusura della Curva Sud bianconera, la reazione di Varriale e Alvino. Il ricorso della Juventus e la squalifica confermata e raddoppiata del settore dei tifosi dell’Allianz Stadium hanno scatenato tante polemiche sul web. Il giornalista della Rai, Enrico Varriale, ha colto l’occasione per mandare una frecciatina alla Juventus e ha criticato la differenza di comportamento con un club come il Chelsea che ha lanciato un’iniziativa contro il razzismo da stadio.
Molto più duro invece il tweet del giornalista di fede napoletana Carlo Alvino: “Peppiniello… quelle pizze diventano due. E anche le figuracce raddoppiano. L’album dei senza vergogna per il momento è completo ma con l’appendice pronta”.

potrebbe interessarti ancheJuventus, Buffon vicino al ritorno
potrebbe interessarti ancheKean, altro possibile partente nella Juventus

notizie sul temaBuffon torna alla Juventus? C’è la proposta da parte dei bianconeriIncredibile Buffon: vicinissimo il suo ritorno alla JuventusRitiri estivi squadre Serie A: le date e i luoghi dell’inizio della preparazione fisica
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: