L’incredibile statistica di Paco Alcacer al Borussia Dortmund

Pubblicato il autore: Luciano Nervo Segui

Borussia Dortmund – Foto Getty Images© per SuperNews

Francisco Alcacer Garcia, soprannominato Paco, classe 1993, spagnolo, nato vicino a Valencia dove inizia a giocare nelle giovanili, dalle quale riesce poi ad accedere alla prima squadra. Nell’estate della sua promozione gioca anche gli Europei Under19, e in finale regala la vittoria agli iberici con una doppietta. Così ritorna in terra valenciana pieno di speranza e tanta voglia di dimostrare, e in un’amichevole vinta contro la Roma per 3-0, riesce anche a segnare per la prima volta al Mestalla, davanti a quelli che saranno i suoi tifosi, ma anche a quelli che lo erano già, tra i quali suo padre da sempre suo fan numero 1. Ma il signor Alcacer era già molto debole, e durante l’uscita dal campo, nel tunnel viene comunicata a Paco la sua morte, causata da un infarto avuto sugli spalti dopo il suo gol. Da lì si ripromette che avrebbe giocato e segnato in nome suo.

La prima stagione è molto difficoltosa, ma dopo un anno di gavetta al Getafe, ritorna a casa e diventa un titolare praticamente inamovibile, tanto che dopo tre anni passati con lo stemma del Valencia cucito sul petto convince il Barcellona ad acquistarlo per ben 3o milioni di euro più 2 di bonus, dove sarebbe andato a fare il vice di Suarez, con una prospettiva di futura titolarità. I blaugrana credono molto nella forza di Paco, contratto quinquennale e clausola rescissoria da 100 milioni di euro. Dopo due anni non riesce però a convincere abbastanza l’ambiente, nonostante riesca a mantenere una buona media-gol, alimentata da reti segnate per lo più da subentrato in partite ampiamente già sbloccate e decise dai 3 fenomeni della MSN. Così viene ceduto in prestito (perchè hanno ancora molta fiducia in lui da quelle parti) proprio al Borussia Dortmund.

potrebbe interessarti ancheDove vedere Borussia Dortmund-Lazio in diretta tv e live streaming, amichevole oggi 12 agosto

Con le api tedesche ha già iniziato con il botto: 4 presenze e 7 gol. A coronare il tutto è stata la partita di ieri contro l’Augsburg, un vero e proprio spettacolo. Il Borussia ha vinto per 4 reti a 3, andando sotto di una rete e riuscendo a pareggiarla per ben due volte. Successivamente arriva il vantaggio e a 3 minuti dal novantesimo vengono a loro volta bloccati sul pareggio:3-3. Gli oltre 6 minuti di recupero danno però speranza ad entrambe le formazioni di portare a casa i 3 punti, senza doversi accontentare. A conquistare il pieno bottino è proprio il Borussia grazie al “Man of the Match”: Paco Alcacer. Paco ha sostituito al 59′ Philipp, è andato a segno appena 3 minuti dopo per l’1-1, poi ancora per il 2-2, ed infine per il 4-3. Una tripletta incredibile.

potrebbe interessarti ancheAmichevole Borussia Dortmund-Lazio, le probabili formazioni: Inzaghi schiera l’undici anti-Napoli

Ma ora allarghiamo l’orizzonte: lui ha segnato da subentrato anche contro l’Eintracht in un 3-1 finale, e con il Bayer Leverkusen contribuendo con due reti al 4-2, senza dimenticare il gol che ha segnato contro il Monaco in Champions League, asfaltato per 3-0 al Westfalenstadion, partendo però da titolare. In totale è stato in campo per ben 189 minuti con la maglia gialla, collezionando ben 7 gol. La media-gol è quindi da paura: 1 gol ogni 27 minuti di gioco. E se considerassimo esclusivamente le partite di campionato, la media si abbasserebbe a 1 gol ogni 13 minuti. Numeri da record per una punta non ancora integrata a pieno nell’11 titolare di una squadra che è già capolista a +3 dall’altro Borussia, e a ben +4 dagli eterni rivali, nonchè monopolizzatori degli utlimi 6 anni della Bundesliga, del Bayern Monaco. Potrebbe diventare un fattore enormemente influenzate sulla stagione dei tedeschi, ma la sua testa rimarrà comunque all’anno prossimo, quando tornerà in Spagna, nella sua terra, ma sopratutto nella terra del padre.

notizie sul temaBorussia Dortmund-Napoli 1-3 (Video Gol): Milik, Maksimovic e Callejon risollevano gli azzurriBILBAO, SPAIN - MARCH 07: Head coach Carlo Ancelotti of Real Madrid reacts during the La Liga match between Athletic Club Bilbao and Real Madrid CF at San Mames Stadium on March 7, 2015 in Bilbao, Spain. (Photo by Juan Manuel Serrano Arce/Getty Images)Napoli-Borussia Dortmund live streaming su TimVision e diretta tv pay, dove vedere l’amichevole oggi 7 agostoFormazioni Borussia Dortmund-Napoli: Reus unica punta tedesca, tridente Callejon-Milik-Insigne per i partenopei
  •   
  •  
  •  
  •