Piatek implacabile : gol in Genoa- Parma inseguendo Batistuta

Pubblicato il autore: Gabriele Ripandelli Segui
    • Si

    Foto Getty Images© scelta da SuperNews

“Si scrive Piatek, si legge Piontek” è il motivetto che da settimane si autocandida a slogan di questa serie A. Prima palla toccata contro il Parma e subito gol, dopo solo sei minuti.

potrebbe interessarti ancheMezza serie A su Ciccio Caputo: quando i bomber della B si confermano in massima serie

Striscia positiva –  Il giocatore polacco sembra motivatissimo in questo inizio di campionato e la rete smentisce le voci che giravano da lui, come riportato in un’intervista al portale  sportowefakty.wp.pl “Quando ho iniziato a segnare con continuità in serie A c’era la convinzione che la striscia sarebbe finita presto”. La prima rete di testa, infatti, equivale al raggiungimento del record di Batistuta per aver marcato il tabellino per 7 giornate di fila.

Il paragone con Ronaldo 
– Krzysztof rimane, però, anche umile e vede chiari i suoi obiettivi. L’aver segnato tanto in queste partite non deve far partire paragoni esagerati, ma lui cercherà di battere tutti i record. “Il fatto che sia sopra Cristiano Ronaldo nella classifica marcatori non significa niente, non raggiungerò mai i suoi traguardi. Sarò felice se riuscirò a mantenere queste medie per 2-3 stagioni“. Che siano solo parole di facciate o veramente pensate non si può sapere, ma l’attaccante ha solo 23 anni e tra qualche anno potrebbe diventare tra i protagonisti del “post Ronaldo e Messi“.

potrebbe interessarti ancheDiretta Gol Serie A (Video Gol Highlights): Inter-Atalanta in Champions League. Empoli in B

Il rapporto con i tifosi –  “Il giorno della firma non c’era nessuno ad aspettarmi. Adesso tutto è diverso. Spesso è difficile camminare cento metri pacificamente. I tifosi mi chiamano , mi dicono “bomber” o “pistolero” e cercano di pronunciare il mio nome correttamente“. Per tutti adesso è diventato un bomber, un pistolero come mima nelle sue esultanze, una scommessa vinta da fantacalcio ed un marcatore fisso sulle schedine vinte.  I tifosi vogliono gridare le sue gesta, i ragazzini imitare le sue gesta ed i grandi club d’ Europa si fanno la bocca pensando al suo acquisto. Per ora la domanda che tutti si pongono è cosa possa servire per fermarlo e quando smetterà di segnare. Lui, intanto, sembra non voler imparare la parola basta e gli sono bastati sei minuti con il Parma per continuare la striscia.

notizie sul temaFiorentina-Genoa: gigliati e grifoni pareggiano 0-0 tra i fischi ma si salvano entrambe (Video Highlights Serie A)Roma-Parma, Sky Go e diretta tv, 26/05/2019Serie A: ancora una volta lotta salvezza decisa nell’ultima giornata
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,