Lazio, retroscena Lotito: “Rifiutai un’offerta indecente per Milinkovic-Savic”

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui
milinkovic-savic

Milinkovic Savic – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Il presidente della Lazio Claudio Lotito svela un importante dettaglio in merito ad una presunta offerta irrinunciabile che riguarderebbe Sergej Milinkovic-Savic, uno dei principali obiettivi di mercato di tanti top club europei, anche a causa della straordinaria stagione vissuta con la Lazio, della quale è a tutti gli effetti uno dei suoi calciatori più rappresentativi.
In un’intervista rilasciata al “Tempo” il patron laziale ha voluto svelare un retroscena in merito ad una possibile trattativa che avrebbe spinto Milinkovic-Savic lontano dalla capitale: “Lo dico con tutta onestà – afferma Lotito -. Avevo preso un impegno con l’allenatore che non lo avrei venduto in questa stagione , anche se ho ricevuto un’offerta importantissima il penultimo giorno di mercato, avevamo un piano per sostituirlo ma non c’era tempo. Qualche benpensante – continua – ha ritenuto di anticipare la chiusura in mia assenza. Non potevo cederlo, ma soprattutto per la promessa fatta al tecnico: sono abituato a rispettare gli impegni che prendo“, conclude il numero uno biancoceleste.

Tutti i particolari della tentata cessione di Milinkovic-Savic

Il presidente Lotito continua svelando altri dettagli della fantomatica trattativa che riguarda Milinkovic-Savic: “Le cifre non si dicono ma sicuramente era un’offerta indecente che penso nessuno in Italia avrebbe mai rifiutato – precisa il patron laziale -, lo dico senza paura di essere smentito. Non lavoro per il denaro, a me piace vincere le sfide, vedremo se ho sbagliato o ho avuto ragione a farlo. Avrei potuto vendere tanto ma non l’ho fatto“.

potrebbe interessarti ancheLazio-Bologna 3-3 (video gol Serie A): gara ricca di gol ed emozioni, emiliani salvi

Non poteva mancare una battuta sulle richieste della tifoseria di comprare altri calciatori: “E che ci faccio con i calciatori, la collezione Panini? Vi garantisco che tutti i giocatori della Lazio mi sono stati chiesti per cifre importanti – ribadisce Lotito -, ma li ho tenuti. La stima del valore della rosa è stato fatto sulle offerte che sono arrivate. Lo stadio? Non dipende da me, io lo avrei già fatto”.
Non solo Milinkovic-Savic, ma anche un commento sulla paventata cessione del club, indiscrezione che starebbe circolando nelle ultime settimane: “Non ho mai ricevuto proposte e la vendita sarebbe ammettere un fallimento e non sono abituato, mentre io lavoro per vincere le sfide e non per il denaro“.

notizie sul temaLazio, rebus panchina per Lotito: Liverani al posto di Simone Inzaghi?Caos Var, ecco perché Calvarese non è intervenutoMilinkovic-Savic, vittoria e addio alla Lazio?
  •   
  •  
  •  
  •