Candreva al Torino in prestito a gennaio. L’Inter pensa a cedere l’attaccante

Pubblicato il autore: fabricondo Segui

Antonio Candreva – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Dal Duomo alla Mole, sponda granata. Antonio Candreva ci pensa e un suo trasferimento dall’Inter al Torino nel mercato di gennaio non sembra affatto campato per aria. L’ala nerazzurra è scesa nelle gerarchie di Spalletti e il suo minutaggio si è via via ridotto nella prima parte della stagione, complici l’inamovibilità di Perisic, l’esplosione di Politano e il risveglio di Keita. Considerando che sta scalpitando anche Lautaro Martinez, invocato dalla tifoseria, e un suo impiego più costante limiterebbe ulteriormente lo spazio di Candreva, ecco che l’addio si far sempre più concreto.

Il Torino ci pensa eccome, anche se per far decollare ufficialmente la trattativa con l’Inter non bastane le buone intenzioni. Per esempio, il direttore sportivo granata, Petrachi, dovrebbe prima trovare un’adeguata sistemazione ad Alejandro Berenguer, che non sembra più al centro dei pensieri di Walter Mazzarri. E le pretendenti per l’esterno basco, in effetti, non mancherebbero. Sulle sue tracce ci sarebbero infatti Athletic Bilbao e Betis Siviglia, pronte a riportare in Spagna il calciatore. A Candreva non resta che stare alla finestra e monitorare la situazione.

potrebbe interessarti ancheAmichevoli Inter estate 2019, il calendario completo dei match dei nerazzurri: domani si sfida il Manchester United

L’esterno nerazzurro, fino all’anno scorso titolare indiscusso, sta seriamente prendendo in considerazione l’ipotesi di cambiare aria. Già pochi giorni fa aveva esternato la propria insoddisfazione per lo scarso impiego: “Personalmente – aveva sottolineato – non è un momento facile, perché quando si gioca meno non tutti siamo contenti“. Una riflessione garbata sulle scelte di Spalletti, che in questo momento sembra battere altre strade per raggiungere gli obiettivi stagionali. Finora undici presenze tra campionato e Champions League, ma solo la metà delle partite dal primo minuto, nonostante un inizio di stagione positivo e la via della rete ritrovata dopo un anno di digiuno, inusuale per uno come lui, abituato a raggranellare un buon numero di reti a fine stagione.

Candreva era già stato ad passo dal congedo ad agosto, nell’ambito dell’affare Keita, ma alla fine aveva deciso di rifiutare il Monaco, peraltro incappato in una stagione disastrosa almeno fino a questo momento. Lo scorso 25 ottobre l’Inter aveva addirittura ufficializzato il rinnovo del contratto fino al 2021, gesto che sembrava preludere ad una permanenza del giocatore a Milano. Poi, però, le cose sono cambiate e le advances del Toro potrebbero non lasciare indifferente il buon Antonio, che insegue ancora la Nazionale, perduta dopo il flop mondiale. Mazzarri potrebbe puntare sulla voglia di riscatto del giocatore, ansioso di rivincite e pronto ad offrire un buon contributo per trascinare il Toro in Europa.

potrebbe interessarti ancheTorino-Pro Patria 3-2: Belotti doppietta, ma quanta fatica (video highlights)

La trattativa potrebbe andare in porto anche sulla base del prestito secco, ma non è escluso che l’Inter possa approfittarne per chiedere informazioni su Baselli e N’Koulou, già da tempo nel mirino dei nerazzurri. I rapporti fra le due società sono buoni e l’impressione è che almeno il trasferimento di Candreva al Toro potrebbe davvero concretizzarsi a gennaio, qualora tutte le tessere del mosaico andassero a posto. In fin dei conti non c’è da aspettare molto, perché il mercato di riparazione è già molto attivo sottotraccia. Vedremo se Candreva caricherà come un Toro dopo la sosta di gennaio.

notizie sul temaLukaku-Inter: fissato l’ingaggio per il belgaFiorentina, “intrigo” Borja Valero: previsto un summit nel pomeriggioInter, se salta Lukaku, l’alternativa arriva dalla Francia
  •   
  •  
  •  
  •