Il nuovo Chievo targato Di Carlo prende forma

Pubblicato il autore: Giacomo Aloise Segui

Ormai è ufficiale: Domenico Di Carlo è il nuovo allenatore del Chievo Verona. Questa sarà la terza esperienza sulla panchina clivense per il tecnico e, guardando la classifica, probabilmente anche la più difficile. Il tecnico di Cassino è chiamato ad una sfida all’apparenza impossibile. La stagione del Chievo Verona è a dir poco tormentata; è iniziato tutto dalla penalizzazione in classifica per poi passare agli scarsi risultati ottenuti da D’Anna prima e Venutra poi, per concludere con le dichiarazioni pesanti del simbolo Sergio Pellissier che vanno a destabilizzare ancor di più un ambiente già poco stabile.

potrebbe interessarti ancheNapoli, la vittoria di Di Lorenzo convocato in Nazionale

Di Carlo predilige il 4-3-3 ma probabilmente, almeno all’inizio della sua avventura, non stravolgerà troppo la squadra. Ripartirà da quelle poche certezze che il Chievo ha avuto in questo inizio di stagione, provando ad assestare il pacchetto difensivo che è apparso fin troppo perforabile. Il passaggio dalla difesa a 4 potrebbe rappresentare il primo cambiamento adottato dal mister, optando magari per un classico 4-4-2, oppure un 4-3-1-2 con Birsa ad agire dietro i due attaccanti. Il mister potrebbe scegliere di ripartire dai senatori, capaci, grazie alla loro esperienza, di diffondere ai compagni quel senso di appartenenza che potrebbe essere la base per affrontare questa sfida ai limiti dell’impossibile. Pertanto Meggiorini, Birsa, Cesar, Giaccherini e anche Pellissier, potrebbero essere al centro del progetto Di Carlo. L’allenatore avrà a disposizione 10 giorni per conoscere la squadra e per provare a preparare al meglio il suo esordio sulla panchina clivense. Di fronte ci sarà il Napoli di Carlo Ancelotti, non il più abbordabile degli avversari.

potrebbe interessarti ancheSerie B 2019-2020 7.a giornata, le partite di oggi: Livorno-Chievo il clou

La sfida accettata dall’allenatore è certamente ardua, ma Di Carlo è abituato a sfide e a risultati impossibili, come la storica Coppa Italia vinta con il Vicenza nella stagione 1996/1997.

Gianpiero Ventura – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

notizie sul temaSerie B: Livorno-Chievo – streaming e diretta tv Dazn – 5 ottobre 2019Delusione Napoli, per gli esperti la stagione è fallimentareNapoli, ai tifosi non basta il risultato, vogliono lo spettacolo
  •   
  •  
  •  
  •