Nations League, partite oggi 18 novembre. Big match Inghilterra-Croazia. Belgio in casa della Svizzera per il primato

Pubblicato il autore: Domenico Di Gennaro Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Sesta giornata di Nations League al via quest’oggi con alcune partite decisive per le sorti di svariati gruppi. Alle ore 15.00 scenderanno in campo Inghilterra e Croazia, incontro che potrebbe regalare la qualificazione alle semifinali a una delle due nazionali. Altro big match di giornata è quello delle 20.45 tra Svizzera e Belgio che deciderà il primo posto nel proprio gruppo di appartenenza. Di seguito il programma completo delle partite di oggi.

Ore 15.00  Inghilterra-Croazia (Lega A, Gruppo 4)
Ore 18.00  Irlanda del Nord-Austria (Lega B, Gruppo 3)
Ore 18.00  Moldova-Lussemburgo (Lega D, Gruppo 2)
Ore 18.00  San Marino-Bielorussia (Lega D, Gruppo 2)
Ore 20.45  Svizzera-Belgio (Lega A, Gruppo 2)
Ore 20.45  Ungheria-Finlandia (Lega C, Gruppo 2)
Ore 20.45  Grecia-Estonia (Lega C, Gruppo 2)

potrebbe interessarti ancheTennis, risultati Coppa Davis: volano alla fase finale Italia, Australia e Germania. Eliminata la Svizzera orfana di Federer

NATIONS LEAGUE, LEGA A – Alle 15 a Wembley l’Inghilterra sfiderà i vice-campioni del mondo della Croazia in una partita spartiacque per il Gruppo 4. Entrambe sono appaiate a 4 punti dietro la Spagna a 6. Chi vince passa direttamente alle semifinali, mentre una sconfitta vorrebbe dire retrocessione in Lega B. Un pareggio tra le due squadre, invece, favorirebbe la Spagna, che così si qualificherebbe, ma costringerebbe la Croazia all’ultimo posto a causa della peggiore differenza reti rispetto agli inglesi. La Nazionale dei Tre Leoni, dopo la sconfitta con la Spagna alla prima giornata, ha ottenuto 3 vittorie nelle ultime quattro partite e ha totalizzato appena una sconfitta negli ultimi 17 incontri giocati in casa. La Croazia viene dal pirotecnico 3-2 inflitto alla Spagna a Zagabria e cerca una qualificazione che avrebbe dell’incredibile dopo il pesante 0-6 subìto alla prima di Nations League contro la Spagna. Nel Gruppo 2 altra sfida decisiva per il primo posto e il conseguente accesso alle semifinali tra Svizzera e Belgio. Nella partita di scena a Lucerna ai Diavoli Rossi basterà non perdere per garantirsi la leadership. Il ct Martinez non potrà contare, però, sul ritorno in campo di Romelu Lukaku, ancora acciaccato per un problema al tendine del ginocchio. Al suo posto ci sarà Batshuayi, autore della doppietta decisiva nella partita contro l’Islanda. Alla nazionale elvetica, invece, servirà necessariamente una vittoria con qualunque risultato, dal momento che la differenza reti con il Belgio è pari (+6). Il ct Petkovic si affiderà al talento di Xherdan Shaqiri e al proprio bomber Haris Seferovic, miglior realizzatore della Svizzera in Nations League con 2 centri.

NATIONS LEAGUE, LEGA B – Al Windsor Park di Belfast alle ore 18 sfida ininfluente tra Irlanda del Nord e Austria per il Gruppo 3. I verdetti, infatti, sono arrivati tutti nella scorsa giornata. La Bosnia, a 10 punti, ha raggiunto la promozione in Lega A dopo lo 0-0 contro l’Austria. La nazionale austriaca, ora a 4 punti, grazie allo stesso pareggio si è assicurata la permanenza in Lega B, mentre l’Irlanda del Nord, ancora a 0 punti, si è vista retrocedere in C.

potrebbe interessarti ancheVolley femminile, Europei 2019: sorteggiati i gironi, l’Italia con Polonia e Belgio

NATIONS LEAGUE, LEGA C – Due partite per quanto riguarda il Gruppo 2. La capolista Finlandia, già promossa in Lega B, è di scena a Budapest contro l’Ungheria, terza a 7 punti. Gli scandinavi, nonostante abbiano solo tre punti in più della Grecia seconda, hanno già sugellato la promozione grazie alla migliore differenza reti negli scontri diretti con gli ellenici. La Grecia ospita allo stadio Spiros Louis di Atene la malcapitata Estonia, ultima ad un punto e già retrocessa, e cerca di difendere il secondo posto dall’assalto dell’Ungheria.

NATIONS LEAGUE, LEGA D – Alle 18 due partite in programma per il Gruppo 2. La cenerentola San Marino, ultimo e sempre sconfitto in questo torneo, ospita la Bielorussia, prima nel girone a 11 punti e a cui basterebbe un punto per sancire l’ascesa alla lega superiore. La nazionale bielorussa dovrebbe avere vita facile contro i sanmarinesi, unica squadra finora del torneo a non aver realizzato neanche una rete a fronte di 14 gol subìti. Nell’altro match delle 18 si affrontano Moldova e Lussemburgo, con quest’ultima che ha visto pregiudicata la promozione nell’ultima partita contro la Bielorussia, persa in casa 0-2.

notizie sul temaRanking FIFA, l’Italia guadagna una posizione: ora è 18esima. Belgio ancora in testaTennis, finale Coppa Davis Francia-Croazia: il programma dei match. Diretta tv in esclusiva su SuperTennisNainggolan dà l’addio definitivo al Belgio: “Patetiche le scuse del ct”
  •   
  •  
  •  
  •