Nations League: probabili formazioni di Svezia-Russia. Match decisivo per la promozione in Lega A

Pubblicato il autore: Domenico Di Gennaro Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Giornata decisiva quella di oggi in UEFA Nations League per decidere le sorti del Gruppo 2 della Lega B. Alle 20.45 alla Friends Arena di Solna, nei pressi di Stoccolma, si affronteranno Svezia e Russia per il primato nel girone e per la conseguente promozione in Lega A. Per la nazionale svedese, seconda con 4 punti, l’imperativo è vincere contro i russi per raggiungerli in testa al girone e assicurarsi il primo posto, dove conterà appunto l’eventuale vantaggio negli scontri diretti maturato dagli scandinavi. Alla nazionale russa, capolista con 7 punti, basterà non perdere a Solna per vedersi confermato il primato nel gruppo. Gli uomini di Cherchesov fino ad ora hanno ottenuto in questa Nations League due vittorie e un pareggio, quest’ultimo proprio contro la Svezia nella partita di andata. Tre vittorie nelle ultime 5 partite rappresentano un buon ruolino di marcia per la Russia, anche se l’ultima sconfitta in amichevole contro la Germania per 3-0 potrebbe aver minato qualche certezza. La Svezia, d’altro canto, si è risollevata con la vittoria di misura sulla Turchia, che l’ha portata a giocarsi il primato e ha sancito l’eliminazione della nazionale guidata da Lucescu.

SVEZIA-RUSSIA, LO SCHIERAMENTO SVEDESE – La Svezia del dopo-Ibrahimovic si è dimostrata più squadra rispetto al passato e ha saputo sopperire ai limiti tecnici con un grande senso di appartenenza e di sacrificio. Il ct svedese Janne Andersson dovrà rinunciare per questa sfida al suo giocatore di miglior talento, Emil Forsberg, fuori per infortunio. Gli scandinavi si schiereranno in campo con il consueto 4-4-2. In porta il romanista Olsen. Al centro della difesa ci saranno il capitano Granqvist, autore del rigore decisivo contro la Turchia, ed Helander, difensore del Bologna, mentre nel ruolo di terzini troveremo a sinistra Lustig e a destra Augustinsson. Nel folto e quadrato centrocampo svedese presenzieranno Johansson, Ekdal, in forza alla Sampdoria, Sebastian Larsson e Martin Olsson. In attacco Claesson, che gioca nel campionato russo al Krasnodar, giocherà in appoggio all’unica vera punta, Berg, 66 presenze e 18 reti per lui con la sua nazionale. In panchina alcune conoscenze della nostra Serie A come Svanberg, talentino di 19 anni in forza al Bologna, Hiljemark del Genoa, Rohdén, che gioca in B con la maglia del Crotone, e Quaison, ex-Palermo ora al Mainz.

potrebbe interessarti ancheEuropean Qualifiers, il programma di oggi 26 marzo: Norvegia-Svezia il clou

SVEZIA-RUSSIA, LE SCELTE DEL CT CHERCHESOV – Per il match decisivo della Friends Arena il ct della Russia Stanislav Cherchesov deve fare la conta delle numerose assenze. Non saranno della partita causa infortunio Golovin, Cheryshev, Zobnin, Mario Fernandes, Kudryashov e Akhmetov. La lunga lista di indisponibili constringerà probabilmente il ct Cherchesov a optare per il classico 4-4-2, più coperto e più adatto agli interpreti a disposizione. In porta ci sarà Guilherme, brasiliano naturalizzato russo che gioca dal 2007 con la Lokomotiv Mosca e che ha preso l’eredità di Akinfeev. Nei quattro della difesa figureranno come centrali Dzhikiya e Neustadter, l’unico dei convocati a non giocare in Russia ma al Fenerbahce in Turchia, mentre sugli esterni agiranno Nababkin e Shchennikov. A centrocampo ci saranno Kuzyayev, Erokhin, il capitano Gazinsky e Alksei Miranchuk. In attacco il ct russo potrà contare sull’ariete Dzyuba, tornato disponibile per questa sfida, e sulla vena realizzativa di Chalov, 9 reti in campionato col CSKA Mosca.

potrebbe interessarti ancheSvezia-Romania 2-1 (Video Gol European Qualifiers): Quaison e Claesson decidono il match della Friends Arena

SVEZIA-RUSSIA, PROBABILI FORMAZIONI
SVEZIA (4-4-2): Olsen; Lustig, Helander, Granqvist, Augustinsson; Larsson, Johansson, Ekdal, M. Olsson; Claesson, Berg. A disposizione: Johnsson, Nordfelt; Lindelof, Krafth; Svensson, Rohdén, K. Olsson, Durmaz, Svanberg; Guidetti, Quaison, Kiese Thelin. All. Janne Andersson
RUSSIA (4-4-2): Guilherme; Nababkin, Neustadter, Dzhikiya, Shchennikov; Kuzyayev, Erokhin, Gazinksiy, Miranchuk; Chalov, Dzyuba. A disposizione: Lunyov, Shunin; Semyonov, Ignatyev, Sorokin; Yerokhin, Ionov, Anton Miranchuk, Kambolov, Mogilevets; Poloz, Zabolotny, Ari. All. Cherchesov
Arbitro: Benoit Bastien (Francia)

notizie sul temaNations League, tutti i verdetti. Sorprese Olanda e Svizzera. Flop Germania. Svezia in ANations League: dalla Final Four alla Lega D, tutti i verdetti finaliPortogallo-Polonia 1-1 (Video Goal Nations League, Lega A): finisce in parità l’ultima gara del gruppo 3
  •   
  •  
  •  
  •