Juventus, ufficiale: il matrimonio tra il club e Alex Sandro continuerà fino al 2023

Pubblicato il autore: Stefano Trentalange Segui


La tanto attesa fumata bianca per il rinnovo del contratto che lega Alex Sandro alla Juventus è arrivata oggi. A darne notizia è lo stesso club bianconero sul proprio sito internet, con tanto di lunga dedica verso tutti i traguardi raggiunti finora dal forte terzino brasiliano da quando veste la prestigiosa maglia della Vecchia Signora. Quando arrivò nel 2015 dal Porto per una cifra di poco inferiore ai 30 milioni di Euro, il giocatore verdeoro era ritenuto un buon elemento, ma non a tal punto da giustificare una spesa così insolita da parte di una società come la Juventus sempre attenta al bilancio e a non fare voli pindarici.
Invece, in poco più di tre anni dal suo approdo a Torino, Alex Sandro è diventato una delle pedine imprescindibili nello scacchiere tattico di Max Allegri, che non si sognerebbe mai di rinunciare a un giocatore che assicura sempre una grande spinta offensiva, abbinata a un ottimo dinamismo e ad un’attenzione difensiva crescente maturata poco per volta nel nostro campionato.

Il nuovo contratto ha tutta l’aria di essere un matrimonio fino a fine carriera tra il terzino sinistro e la Juventus, visto che Alex Sandro ha sancito la sua permanenza in bianconero per i prossimi 5 anni. Il contratto, in scadenza nel 2023, vedrà anche un ritocco dell’ingaggio al giocatore che salirà intorno ai 5 milioni di Euro più bonus in base agli obiettivi raggiunti.
La Juventus ha voluto allontanare definitivamente le voci insistenti su un’ipotetica voglia di cambiare aria da parte di Alex Sandro, rinnovando la fiducia verso il giocatore brasiliano nonostante venga da una stagione non ai suoi livelli abituali sul piano della continuità di rendimento. Ora saranno probabilmente messi a tacere almeno per un pò i rumour su sondaggi costanti verso Alex Sandro provenienti dalla Premier League, in particolare da Manchester United e Chelsea. C’è da aggiungere, allo stesso tempo, che anche quest’anno il terzino ex Porto sta mostrando solo a sprazzi le sue qualità tecniche e di corsa, forse anche perché gli sono richiesti maggiori compiti difensivi visto il fresco arrivo di Joao Cancelo sulla fascia opposta. L’esterno difensivo portoghese prelevato dal Valencia, infatti, non ha ancora perfettamente assimilato la fase difensiva, nonostante venga già da un anno di esperienza nella nostra Serie A con la maglia dell’Inter.

potrebbe interessarti ancheLIVE Reggina-Catania, diretta risultato in tempo reale: rigore realizzato da Bellomo

Ecco un estratto delle parole spese dalla Juventus per elogiare la carriera bianconera di Alex Sandro fin qui: «I tifosi possono stare certi di avere un giocatore che darà sempre il 100% per raggiungere la vittoria. Con queste parole, nel 2015, Lobo Silva Alex Sandro si presentava al popolo bianconero. E oggi, giornata nella quale annunciamo con soddisfazione che il nostro rapporto continuerà fino al 2023, possiamo dire che le sue parole sono state profetiche. Il campione Brasiliano diventato, partita dopo partita, uno degli elementi più importanti di una squadra che ha vinto tanto, tantissimo: per la precisione, insieme a lui, sono stati conquistati tre Scudetti e tre Coppe Italia. In tutti questi traguardi la sua presenza è stata costante, precisa, intensa, qualitativa: in totale sono 134 le sue presenze alla Juventus, con 9 reti all’attivo. Alex Sandro è il difensore della Juventus che ha giocato più partite in tutte le competizioni e anche il difensore che ha fornito più assist (18), nonché il giocatore bianconero che ha collezionato più cross su azione riusciti (127)».
Non manca poi la sottolineatura di un aspetto importante per chi vuole restare a far parte dell’universo Juventus: «Le sue doti in campo sono innegabili, ma Alex Sandro si è sempre contraddistinto anche per la sua grande serietà, l’impegno che ha sempre messo a ogni allenamento, ogni partita, ogni momento in cui ha vestito la nostra maglia: d’altronde lo aveva detto, due anni fa, che avrebbe sempre dato il 100 per cento».

potrebbe interessarti ancheLIVE Palmese-Bari 0-0, iniziato il secondo tempo al Lopresti

Alex Sandro si è limitato a dire di essere felicissimo di aver rinnovato la sua fedeltà alla causa juventina e di essere entrato ormai al 100% nella mentalità richiesta dall’ambiente intorno alla Vecchia Signora, club in cui non si ammettono altri risultati al di fuori della vittoria. Se poi, nell’immediato futuro, Alex Sandro dovesse essere tormentato da nuovi “mal di pancia” o da ogni tipo di tentazione esterna, il giocatore farà sempre bene a tenere a mente la famosa frase del club presieduto dalla famiglia Agnelli: “Tutti sono importanti, ma nessuno è indispensabile”. Chiedere a Del Piero o Marchisio tanto per intenderci.

notizie sul temaLIVE Paganese-Casertana 2-2, inizia il secondo tempo al Marcello TorrePalmese-Bari streaming e diretta TV, oggi dalle 14.30Catanzaro-Sicula Leonzio streaming Eleven Sports e diretta TV Serie C, dove vedere il match oggi 24/03
  •   
  •  
  •  
  •