Ancelotti risponde a Malagò sul caso Kuolibaly: “mai parlato di sospensione delle partite”

Pubblicato il autore: Luciano.Tab84 Segui

Inter-Napoli sembra non finire mai. La coda polemica in merito a quanto successo al difensore senegalese del Napoli Koulibaly la sera del 26 Dicembre, vittima di cori razzisti da parte degli pseudotifosi nerazzurri, continua a trascinarsi in queste ore. Carlo Ancelotti, nella conferenza stampa in vista della partita di Coppa Italia Napoli- Sassuolo, torna a parlare del problema del razzismo: “Non è stata una goliardata, c’è poco da ridere. Purtroppo il razzismo non è solo un problema del Napoli, ma culturale. Noi siamo stati chiamati in causa perché è successo a Koulibaly ma la situazione riguarda tutta l’italia“. il tecnico di Reggiolo ci tiene a chiarire anche la posizione del Napoli

potrebbe interessarti ancheCalciomercato Juventus, anche Marcelo dal Real Madrid?

Carlo Ancelotti – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

rispetto alle dichiarazioni di Malagò sui comportamenti da rispettare in casi analoghi a quelli di Milano: “Non abbiamo nessuna pretesa di decidere chi deve interrompere le partite, c’è un protocollo e va rispettato. La Federazione sta cercando di semplificare le regole, mai parlato di sospensione delle partite, ma di interruzione momentanea, questa è la nostra posizione“. La conferenza stampa prosegue con le dichiarazioni del tecnico sull’impegno di Coppa Italia:”La Coppa Italia è una manifestazione corta, in questo senso quella più semplice dove poter arrivare fin in fondo ma anche dove rischi di uscire se commetti quale errore

potrebbe interessarti ancheSampdoria, Ferrero ricorda Garrone: “Ha illuminato la storia della nostra Sampdoria”

notizie sul temaPiatek Day! – Chi Sarà il Sostituto?Genoa-Milan, Suma contro Higuain:”Vincenti senza i suoi lamenti” (VIDEO)De Laurentiis punta il dito contro il Frosinone.
  •   
  •  
  •  
  •