Sampdoria-Milan Primavera, buona la prima per Giunti: Maldini jr. ancora a segno (VIDEO)

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Sampdoria-Milan Primavera, prima vittoria per Giunti. Esordio con successo per Federico Giunti sulla panchina dei giovani rossoneri. Il Milan vince sul campo della Sampdoria e torna a muovere la classifica. I rossoneri hanno vinto per 2-0, con reti di Daniel Maldini e Tsadjout. Il match giocato questa mattina ha segnato l’esordio di Federico Giunti sulla panchina del Milan Primavera. L’ex centrocampista rossonero, campione d’Italia con il Milan nella stagione 1998/1999, ha sostituito Maurizio Lupi. Sampdoria-Milan Primavera si è decisa già nel primo tempo. Ha sbloccato il match Daniel Maldini. Il figlio di Paolo è sempre più al centro dell’attenzione al Milan. Il secondogenito della leggenda rossonera ha caratteristiche tecniche completamente diverse dal padre. Daniel infatti è un giocatore d’attacco, dotato già di un buon fisico e buone qualità tecniche. Il raddoppio di Tsadjout ha chiuso giù il match nel primo tempo.

Sampdoria-Milan Primavera, rilancio rossonero

I giovani rossoneri  avevano racimolato un solo punto nelle ultime quattro giornate del campionato di Primavera 1. La vittoria contro la Sampdoria rilancia parzialmente il Milan ,che sembra aver già tratto giovamento dalla cura Giunti. Un’ulteriore verifica si avrà nella prossima giornata di campionato, quando i rossoneri incroceranno la Fiorentina. I viola sono attualmente al quarto posto in classifica. Vedremo se Sampdoria-Milan Primavera sarà stato un nuovo inizio o una rondine fuori stagione.

potrebbe interessarti ancheCalciomercato Milan, via Suso-Kessiè-Donnarumma? Maldini cancella i fedelissimi di Gattuso

VIDEO GOL HIGHLIGHTS SAMPDORIA-MILAN PRIMAVERA

potrebbe interessarti ancheMilan, un ex Samp il sogno di Maldini e Boban

notizie sul temaKrunic Milan: primo colpo del mercato rossonero. All’Empoli 8 milioniLa Sampdoria cerca il dopo Giampaolo: ipotesi Di FrancescoMassara candidato favorito come Ds del Milan?
  •   
  •  
  •  
  •