Icardi week: riviviamo la settimana più intensa della carriera del bomber argentino

Pubblicato il autore: Gabriele Ripandelli Segui

Icardi: senza fascia, senza convocazione, senza problemi muscolari riconosciuti dalla società. In una settimana Mauro Icardi ha perso tutto ciò che rappresentava la sua confort zone di uomo simbolo dell’Inter, e anche di più. Handanovic ha preso la fascia e il pubblico ne è stato contento, distribuendo anche dei volantini durante la partita con la Sampdoria; Lautaro Martinez ha trovato il gol e buone prestazioni, dando alla squadra la partecipazione alla manovra, che spesso è stata sottolineata ad Icardi come grande mancanza; la società ha voluto verificare in prima persona l’infortunio di Icardi, spuntato casualmente nella settimana della vicenda legata alla fascia da capitano. Riviviamo tutto con attenzione.

Mercoledì 13 febbraio: Icardi senza fascia

Intorno all’ora di pranzo, la società comunica sul proprio profilo twitter una notizia che spiazza un po’ tutti: Icardi non è più il capitano, al suo posto il sostituto naturale Handanovic. Spaletti in conferenza stampa, pre gara contro il Rapid, sottolinea che è stata una scelta difficile e collettiva. Sempre nel pomeriggio un’altra notizia da scossone per l’ambiente nerazzurro: Icardi non è tra i convocati per Vienna. Inizialmente si pensava che Spaletti avesse deciso di non convocarlo. Poi, in realtà, si scopre che il giocatore dopo aver appreso la notizia relativa alla fascia ha lasciato Appiano Gentile ed ha comunicato di non avere intenzione di partire per la trasferta.

Intanto l’opinione pubblica e molti giornalisti iniziano ad attaccare Wanda Nara considerandola, per alcune dichiarazioni infelici, il motivo di una frattura dello spogliatoio. I tifosi si dividono tra chi è dalla parte di Icardi e chi dall’Inter. I cronisti appoggiano i dirigenti dell’Inter che hanno mostrato come la società sia più importante di ogni singolo.

giovedì 14 febbraio: Lautaro in gol a Vienna, Icardi fa fisioterapia

Icardi non parte per Vienna, ma è tra i primi ad arrivare ad Appiano Gentile. Il varcare i cancelli già alle 9:31 è già una prima notizia. Il silenzio social viene rotto verso mezzogiorno con una storia di Instagram dove fa fisioterapia. Un nuovo problema ha impedito la partenza per la trasferta?

Ai microfoni di Sportmediaset arriva la critica di Massimo Moratti alla società, che sembra schierarsi a favore di Mauro Icardi come giocatore e come capitano. Le sue parole, più da presidente-padre che da presidente-dirigente, sono simili a quello che pensa la parte di tifosi pro Icardi.

Lautaro Martinez sostituisce Icardi in campo nella sfida contro il Rapid e per la seconda partita consecutiva, dopo quella di Parma, riesce a segnare un gol decisivo. Ecco gli uomini che nel post gara hanno parlato del caso Icardi:

Spalletti: “Icardi? penso tutti i giorni al giorno dopo, se si anticipa siamo tutti più pronti. Secondo me non ci saranno problemi da parte di nessuno dei due, ma poi rimandiamo all’incontro pratico che verrà
Handanovic: “Capitano? Ogni giocatore è orgoglioso di indossare questa fascia, ma penso che non si deve parlare di capitano o meno, ma di Inter, prestazioni e vittorie dell’Inter

In serata Icardi torna a far parlare di sé sui social: i complimenti a Lautaro Martinez per il gol vittoria con una storia ed una critica diretta a qualcuno di indefinito. Società? Tifosi?

potrebbe interessarti ancheNapoli-Inter streaming gratis e diretta tv Serie A, dove vedere il match oggi dalle 20.30

venerdì 15 febbraio: Bergomi contro Icardi

Bergomi, storico capitano dell’Inter, ha criticato Icardi in un intervista per la Gazzetta dello Sport:Essere capitano non significa entrare in campo per primi e scambiarsi i gagliardetti. Ma è dare l’esempio, ogni giorno, dentro e fuori dal campo, stando attenti anche alle piccole cose che poi sono quelle che fanno la differenza Togliergli la fascia è stato un gesto molto forte, ma mi ritrovo nelle parole di Spalletti. L’inter è stata spesso accusata di essere troppo “buonista”, stavolta ha preso una scelta coraggiosa ed è giusto così

Icardi si sottopone per il secondo giorno di fila ad una seduta di fisioterapia. La società sul proprio profilo twitter va a spiegare la situazione e la condizione del numero 9:

In serata, Mauro Icardi sul proprio profilo Instagram con un altro post scalda ancora la situazione ed alimenta le polemiche. Che il “sorpendili con le tue azioni” sia un segnale di riavvicinamento?:

sabato 16 febbraio: Icardi non giocherà contro la Sampdoria

Icardi non ha incontrato la società, ma solo Spalletti. Si è chiamato fuori anche per la gara con la Sampdoria per un problema al ginocchio destro che lo costringe a sedute di fisioterapia. Inoltre ha espresso il suo stupore per la scelta relativa alla fascia ed ha dichiarato di non essere totalmente a conoscenza di cosa dice la moglie in tv.

Un sasso ha colpito la macchina di Wanda Nara in mattinata, mentre era alla guida con i figli a bordo. La società, appresa la notizia, ha sporto denuncia per l’accaduto ed espresso vicinanza alla famiglia Icardi.

Piccinini si schiera a favore di Icardi a radio deejay: “Icardi umiliato, andava più tutelato”

Discussione tra Ivana Icardi, sorella di Mauro, e l’attaccante argentino su Twitter con accuse pesanti alla moglie-agente. Icardi: “Non ho bisogno di chiedere degli altri fratelli perché chi mi parla risponde al telefono. Non hanno dietro una vipera, che evidentemente fa magie per farli assomigliare a lei. Smettila di essere così stupido e apri gli occhi! Torna ad essere quello di prima!

Domenica 17 febbraio: Icardi allo stadio, Wanda Nara a Tiki Taka

Wanda Nara cerca di ricucire sui social i rapporti con l’Inter e di far capire che Icardi ama l’Inter: la squadra si tifa anche se suo marito non gioca.

Marotta ai microfoni Sky nel pre gara: “La decisione non era contro il ragazzo, ma per il bene di tutti. Il contratto non c’entra niente, faremo una nostra proposta, come ho promesso a Wanda l’unica volta che l’ho vista. Noi la consideriamo corretta nel modo di relazionarsi con noi, però ci sono dei principi che la società deve far rispettare. La scelta deve portare il ragazzo ancora giovane a rafforzare il senso di appartenenza che dev’essere sempre alimentato. Il ruolo dell’allenatore è stato molto importante perché Spalletti non è stato solo un bravo allenatore, ma anche un ottimo gestore di spogliatoio. Non si è parlato mai di esclusione del gruppo, anzi, Mauro è un giocatore importante, che ha fatto tanto per l’Inter e deve continuare a farlo. Una volta si dice “i panni sporchi si lavano in famiglia”: oggi è impossibile vista l’epoca dei social, però risolveremo tutto. Chiaro che uno dei ruoli del capitano è anche quello di essere riconosciuto come leader, la fascia non è solo simbolica. Noi vogliamo crescere insieme eliminando delle scorie che si erano create nell’ultimo periodo.

L’inter vince 2-1 con la Sampdoria. Nainggolan: “Icardi ha sempre dato tutto all’Inter, credo e spero che lui torni e rientri il più presto possibile“. Secondo fonte Sky Sport, il giocatore ha raggiunto i compagni negli spogliatoi per festeggiare.

La curva nord distribuisce dei volantini durante la partita contro Icardi, senza però nominarlo. Ecco i passaggi chiave: “Solo per la maglia…un concetto che spesso viene ribadito nei momenti in cui una squadra non raggiunge la vittoria neanche a tavolino, a marzo ha già fallito tutti gli obiettivi stagionali e dimostra di avere la testa in vacanza…Una maglia che ha una storia e che chiede rispetto, una maglia per cui tutti noi siamo disposti a sacrifici di ogni genere…L’Inter e il suo popolo non meritano certi comportamenti, non meritano che giocatori dal dubbio impegno battano cassa ogni sei mesi non rispettando i contratti; non meritano che improvvisati procuratori trascinano la società in squallide querelle degna di una sop opera sudamericana. Gli interisti non possono accettare che un giocatore dall’oggi al domani decida che questa gloriosa maglia non sia più sufficiente per lui e il suo ego. Non deve essere più ammesso che dopo una sconfitta indegna questi personaggi usino i social per farci la morale e mettere in dubbio la nostra fedeltà né tantomeno dev’essere più accettato che mogli, genitori o parenti esultino sempre tramite gli stramaledetti social per una nostra sconfitta…tra l’altro, viene da chiedersi, questi presunti campioni quanti trofei hanno portato all’ombra della Madonnina? Non si tratta di vittoria. Si tratta di rispetto. Per l’Inter, per la sua storia e per i suoi tifosi. Via i mercenari dall’Inter!!!

In serata a Tiki Taka conversazione tra Wanda Nara, in lacrime, e Marotta. Sembra Icardi voglia solo l’Inter e sia molto dispiaciuto della scelta relativa alla fascia, ma sopratutto che il rinnovo sia vicino.

potrebbe interessarti ancheInter, Marotta conferma Spalletti:”Le voci su Conte infastidiscono”

lunedì 18 febbraio: scontro Paratici-Marotta per Icardi-Dybala

Botta e risposta Paratici-Marotta. Lo juventino : “Ci siamo informati su Icardi, ma è un giocatore dell’Inter. Vedremo a giugno“. Marotta: “Lo stesso discorso possiamo farlo noi per Dybala, vedremo cosa farà Paulo a giugno…

Icardi ha continuato le sue sedute di fisioterapia

martedì 19 febbraio: compleanno Icardi

Compleanno di Icardi, uno dei più difficili da quando è neroazzurro.

Wanda Nara raccoglie nel proprio profilo twitter gli auguri dei tifosi ad Icardi, per sottolineare l’amore dei tifosi per l’ex capitano. Poi, ci tiene a precisare ciò che scrive la Gazzetta Dello Sport:

fissate le visite mediche di controllo dell’Inter per vedere quale problema tormenti realmente Icardi

Lautaro Martinez ad un evento Nike: “Oggi Mauro ha fatto il compleanno e gli abbiamo fatto gli auguri, era contento di stare con noi. Ovviamente per noi è un giocatore importante

mercoledì 20 febbraio: visite “fiscali” per un controllo medico a Icardi

Icardi arriva all’Humanitas di Rozzano verso l’ora di pranzo per le visite mediche. Questo il comunicato dell’Inter:

il tweet non intende che non ci sia un problema, ma anzi che il problema al ginocchio esiste da inizio stagione. Semplicemente, prima Icardi ci giocava sopra. Da quando gli hanno tolto la fascia non lo ha più sopportato.

Spalletti in conferenza stampa: “Certe situazioni non si risolvono con video, chat, like. Bisogna parlare faccia a faccia, a volte superando il rapporto professionale. Se Mauro rispetterà i giusti passaggi sarà reintegrato senza problemi. Ora bisogna vedere il piano di recupero che formulerà il dottor Volpi”

[off topic] La situazione è così nella mente degli addetti ai lavori, che il commentatore della Rai durante la telecronaca di Atletico Madrid-Juventus ha rinominato il “Wanda Metropolitano” in “Wanda Nara”

Altro messaggio social in serata da parte di Wanda Nara:

Altro attacco velato di Wanda Nara…riferito alla situazione di Icardi svalorizzato senza fascia?"Ignora quando ti criticano, ascolta quando ti danno consigli e vattene quando non ti danno valore"

Gepostet von Gabriele Ripandelli am Donnerstag, 21. Februar 2019

notizie sul temaAllegri tra passato, presente e futuro: una notizia che non può lasciare niente invariatoInter, occhi su Dzeko: ecco i possibili eredi di IcardiMercato Inter, Marotta vira su Insigne: contatti con Raiola
  •   
  •  
  •  
  •