Sconcerti polemico: “Flop della Juventus? La Champions League non si può comprare. Allegri deve cambiare il modo di giocare”

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui

potrebbe interessarti ancheL’Italia vince e Moggi riceve Leone d’oro alla Carriera

La Juventus sfigura al Wanda Metropolitano, il punto di vista di Sconcerti. I bianconeri sono stati sconfitti 2-0 dall’Atletico Madrid nella partita d’andata degli ottavi di Champions League e la qualificazione si fa durissima. Gli uomini di Allegri hanno subito una lezione di calcio dal Cholo Simeone e dovranno realizzare una vera e propria impresa per ribaltare il risultato nella partita di ritorno all’Allianz Stadium. Intervenuto ai microfoni di Rmc Sport, il noto giornalista sportivo Mario Sconcerti ha commentato così la debacle dei bianconeri: “Mi sembra una sciocchezza piena quella di dare la colpa ad Allegri. Siamo al suo quinto anno, non è che sia nato ieri. Ha vinto Scudetti anche altrove. A volte si può dire semplicemente che si è perso perché l’avversario è stato più forte. In campo ci vanno 14 giocatori, perché me la devo prendere solo con Allegri? Szczęsny era disteso a terra a destra mentre Godin calciava. “La champions non si compra. Ronaldo di Champions ne ha vinte 5, più del doppio di quante ne ha vinte la Juventus dal ’50. Il problema quindi non è lui, semmai è la Juventus”.

Sconcerti ammette l’inferiorità del calcio italiano, ma le colpe sono anche di Allegri. 
Il giornalista sportivo sta dalla parte di coloro che sostengono che la Serie A sia poco allenante in funzione della Champions League. In particolare, Sconcerti scrive nel suo editoriale sulle pagine de Il Corriere della Sera: “Brutta sconfitta perché totale. La differenza tra Champions e campionato è nel ritmo della corsa. Essere più insistenti significa imporsi un miglior controllo di palla e un maggior gioco d’insieme. La Juve ha fallito entrambe le cose. È stata una lezione durissima. Qualcosa deve capire di nuovo anche Allegri sul modo di giocare la Champions. Sta perdendo troppo. Il calcio europeo sta di nuovo cambiando, non c’è più bisogno di possesso palla, ma di velocità, forza e insistenza. La Juve non ha avuto nessuna di queste qualità. Ed è alla terza sconfitta su sette partite”. 

potrebbe interessarti ancheUefa, dov’è il rispetto per l’avversario?

 

notizie sul temaVentimila euro di multa per Cristiano Ronaldo. Multa per il gestaccioStefano Tacconi: “Buffon? È meglio che smetta. Italia 90? Con me in porta la Nazionale avrebbe vinto”Squalifica Cristiano Ronaldo: solo una multa per il portoghese, Cr7 ci sarà con l’Ajax
  •   
  •  
  •  
  •