Squalificati Coppa Italia, stangata per Radu. Niente prova tv per Dzeko

Pubblicato il autore: Roberto Liggi Segui

potrebbe interessarti ancheInter, l’impronta di Conte sul mercato nerazzurro

Coppa Italia già finita per Stefan Radu, difensore rumeno della Lazio classe 1986, tra gli squalificati per essersi reso protagonista di una veemente protesta nel concitato finale di gara giovedi sera contro l’Inter.

Questa la decisione del Giudice Sportivo in merito agli squalificati al termine delle gare valevoli per i quarti di finale di Coppa Italia che si sono svolti questa settimana.
Vera e propria stangata per Radu, squalificato per quattro giornate, e multato di 10mila euro, in conseguenza del cartellino rosso rimediato all’ultimo minuto del secondo tempo supplementare nella gara contro l’Inter.
Con la Lazio in vantaggio per 1-0 grazie alla rete di Ciro Immobile, e ad un passo dalla semifinale, l’arbitro Abisso di Palermo concede, dopo aver consultato il VAR un penalty alla squadra nerazzurra per atterramento di D’Ambrosio da parte di Milinkovic Savic ai confini dell’area di rigore.
Nelle forti proteste dei giocatori biancocelesti, in particolare Radu si sarebbe avvicinato all’arbitro pronunciando un’irripetibile frase offensiva, e alla notifica del cartellino rosso, ha inoltre poggiato il braccio sul petto del Direttore di gara accennando una lieve spinta.
Doppia semifinale col Milan e eventuale finale di Coppa Italia quindi da guardare in tv per lui.

potrebbe interessarti ancheInter: inizia la rivoluzione di Conte

Diversa decisione invece per Dzeko, espulso al 72mo minuto della sciagurata sfida persa dalla Roma in Coppa Italia contro la Fiorentina per 7-1 e squalificato per due giornate.
Avvicinatosi a Manganiello per protestare contro il presunto fallo di Veretout su Lorenzo Pellegrini, avrebbe pronunciato una frase fortemente ingiuriosa nei suoi confronti valsagli il cartellino rosso.
In molti, a gara terminata, riguardando il video del momento incriminato avevano prospettato l’ipotesi di uno sputo del giocatore giallorosso bosniaco ai danni dell’arbitro.
Circostanza però smentita dal Giudice Sportivo che ha scongiurato l’uso della prova TV ed una pena più pesante di quella comminata.
Dzeko salterà così le prossime due gare della Roma in Coppa Italia nella prossima stagione.

notizie sul temaItalia, la vittoria da 10 di Lorenzo InsignePerché i giocatori della Bosnia non cantano il loro innoCon Fonseca è rivoluzione Roma in arrivo giocatori dallo Shakhtar e non solo
  •   
  •  
  •  
  •