Zaniolo-Juve, che rimpianto!

Pubblicato il autore: LorenzoDV Segui

Niccolò Zaniolo, il classe’99 che oggi ha riempito le prime pagine dei giornali sportivi grazie alla doppietta contro il Porto in Champions League, può essere definito un “rimpianto” per la Juventus, che non aveva creduto nelle sue potenzialità ai tempi dell’Entella, così come per l’Inter, che addirittura lo aveva ceduto proprio alla Roma in cambio di Nainggolan, finora poco decisivo. Il giovane azzurro, come detto, ha siglato una doppietta nella sfida di Champions League contro il Porto vinta per 2-1 dalla formazione giallorossa ed è diventato il giocatore più giovane a segnare una doppietta nella massima competizione europea, iniziando a stimolare la fantasia dei tifosi romanisti, che già lo paragonano a Francesco Totti. Il paragone, per quanto estremo, non è poi così infondato: il fuoriclasse giallorosso aveva infatti esordito all’età di 16 anni nella Roma dell’allora tecnico Vujadin Boskov, che lo lanciò nel calcio mondiale nella partita contro il Brescia, diventando da lì a poco un titolare inamovibile ma soprattutto la bandiera più importante della storia della Roma e del calcio italiano. Ecco perchè la dirigenza sta già pensando al rinnovo di contratto fino al 2023, tenendo d’occhio la Juventus che stravede per il ragazzo, nella speranza di assistere alla nascita di una futura bandiera giallorossa.

potrebbe interessarti ancheStorie di calcio: il Lecce di Zeman
potrebbe interessarti ancheMercato Milan, da Patrick a Patrik: per l’attacco rossonero decisivo Giampaolo

notizie sul temaSarri, i passi salienti della conferenza stampaEuropa League, sorteggio preliminari: ecco le possibili avversarie della Roma (o del Torino)Florenzi, Totti lo “snobba”e l’Inter lo tenta
  •   
  •  
  •  
  •