Italia, la seconda giovinezza di Quagliarella: sarà un punto fermo per Mancini?

Pubblicato il autore: Laurapetringa Segui

Fabio Quagliarella. Autore di una doppietta ieri contro il Liechtenstein, è stato il vero protagonista anche di questa stagione di seria A. Il centravanti della Sampdoria, ha 21 reti segnate, in vantaggio su Cristiano Ronaldo e sul bomber Piatek. Grande soddisfazione per il bomber stabiese con la maglia della Sampdoria. Sta dimostrando di vivere una seconda giovinezza, e in passato avrebbe potuto vestire la maglia della Roma.

Una carriera vissuta tra TorinoUdine e Genova con una piccola parentesi napoletana. Rientrò a casa per un anno a causa di una brutta vicenda perchè fu vittima di stalking.Dovunque sia andato ha lasciato il segno: con la maglia del Torino ha segnato 42 gol in 149 presenze, con l’Udinese 33 gol in 83 partite. Con la Juventus, 30 per 102 volte. Con gli azzurri, è stato protagonista in 37 match con 11 gol. Con la Sampdoria, fino ad oggi ha giocato 203 volte per 83 reti. Un totale di 574 partite ben giocate con 199 gol fatti. Ad oggi, Quagliarella con i suoi 21 gol segnati in Serie A è sul podio dei marcatori in Europa dietro a Messi (29 gol) e Mbappé (26). Non ha mai esultato per un gol contro il Napoli, eppure ne ha fatti. E’ sempre piaciuto alla dirigenza capitolina, soprattutto a Luciano Spalletti. Lo cercò infatti, dapprima nel 2005/2009, quando Quagliarella andò prima alla Sampdoria e poi all’Udinese, secondo poi tra il 2016 e il 2017. Anche Mourinho lo avrebbe voluto nelle sue squadre.La sua terza età lo sta risarcendo, ed è un calciatore che merita. Merita tutto il suo successo ed è un vero esempio per i giovani.

potrebbe interessarti ancheMondiali pallanuoto, Italia-Giappone 9-7: gli azzurri soffrono ma alla fine vincono contro un avversario mai domo

Quagliarella a fine gara:

Le parole riportate dalla Gazzetta dello sport:

potrebbe interessarti ancheMondiali pallanuoto, Italia-Brasile 14-5: esordio in scioltezza per il settebello azzurro

Bellissima serata, stupenda: ci tengo a ringraziare i compagni. Dopo i due gol del primo tempo nell’intervallo mi hanno incitato a fare anche il terzo: non è arrivato ma li ringrazio, perché li ho visti tutti a disposizione. Ringrazio Jorginho e Bonucci, sono loro i rigoristie mi hanno detto di calciare: ‘La serata è tua, calcia tu’. Ringrazio anche la Sampdoria che mi mette in condizione di stare bene,
e Mancini che mi ha guardato per tutto il campionato e mi ha dato questa opportunità”.

notizie sul temaItalia-Polonia streaming gratis e diretta tv Universiadi, oggi 13 luglio dalle 21Italia-Giappone 7-8 dcr (Video Gol Highlights): rigori fatali per gli azzurri, sfuma l’oroItalia-Francia 1-0 (Video Gol Highlights): Strada porta gli azzurri in semifinale alle Universiadi
  •   
  •  
  •  
  •