Spalletti su Icardi: “Ritengo che sia meglio non convocarlo per domani”

Pubblicato il autore: Cosimo Commisso Segui

L’Inter di Luciano Spalletti affronterà domani una concorrente diretta per l’accesso alla prossima Champions League, ovvero la Lazio di Simone Inzaghi. Quest’ultima ha eliminato i nerazzurri dalla Coppa Italia, espugnando San Siro ai calci di rigore, e ora cerca un nuovo sgambetto. In settimana l’infortunio di Lautaro Martinez ed il ritorno prorompente di Mauro Icardi sono stati i temi più caldi alla Pinetina, sede degli allenamenti dei milanesi. L’ex capitano è stato visto ridere e scherzare con i compagni, soprattutto in occasione della festa di compleanno di Roberto Gagliardini, in cui la squadra è apparsa compatta ed in sintonia. C’era molta attesa, dunque, per la conferenza stampa pre-partita di Spalletti, che avrebbe risolto ogni dubbio riguardo convocati e non. L’allenatore, come previsto, è stato interrogato sul caso-Icardi ed ha comunicato la sua decisione in merito alla probabilità di vederlo in campo già da domani. “Mauro si è allenato, l’ho trovato come un calciatore nuovo, ma dobbiamo inserirlo di nuovo nella nostra situazione. Ritengo giusto che ancora per questa partita non possa essere in grado di aiutare i compagni di squadra. Domani quindi non è convocato“. Il tecnico ha poi proseguito: “Non so se sarà pronto per il turno infrasettimanale. Ci sono altre cose che son successe durante la sua assenza e dobbiamo valutarle, per me gli allenamenti sono fondamentali”.

potrebbe interessarti ancheIcardi-Monaco, accordo totale tra Monaco e Inter per la cessione

Spalletti ha da poco raggiunto un anno e mezzo di permanenza sulla panchina di Inter, vissuto tra alti e bassi, memorabili vittorie e cocenti sconfitte. Le domande riguardanti il suo futuro non sono mancate, ma lui ha serenamente risposto: “Avremmo potuto passare il turno in Champions League o qualche turno in più nell’altra competizione. Come forza complessiva in campionato, però, in maniera molto obiettiva direi che abbiamo lavorato abbastanza bene. Ci vedremo anche l’anno prossimo“.

Probabili formazioni: Inter rimaneggiata, Lazio al completo

potrebbe interessarti ancheSanchez e Inter sempre più vicini: ecco quando si puó chiudere

Le assenze di Lautaro e, come già detto, di Icardi costringeranno Spalletti a schierare Keità Balde nell’insolito ruolo di prima punta. Il 4-3-3 sarà dunque confermato e sugli esterni agiranno i soliti Politano e Perisic. I continui acciacchi di Nainngolan regaleranno un’altra chance a Gagliardini, in continua crescita nelle ultime partite. L’italiano sarà affiancato in mediana da Brozovic e Vecino, l’eroe della sfida dello scorso anno. Per quanto riguarda il reparto arretrato, l’unico cambiamento è legato al recente infortunio di Stefan De Vrij con la nazionale olandese. Quest’ultimo verrà rimpiazzato da Miranda.

Simone Inzaghi deve soltanto risolvere qualche ballottaggio a centrocampo, perchè per il resto si vedranno i migliori interpreti a disposizione. L’allenatore preferirebbe schierare contemporaneamente Milinkovic-Savic, Luis Alberto e Correa, anche se questo significherebbe rinunciare alla solidità e concretezza di Parolo. Nel ruolo di regista, invece,  Lucas Leiva è leggermente favorito su Badelj. Davanti a Strakosha ci sarà l’insostituibile Acerbi, affiancato da Luiz Felipe e Bastos. Radu è out per un fastidio alla caviglia e Wallace dovrebbe partire dalla panchina. Marusic e Lulic, gli esterni tutta-fascia del 3-5-2 biancoleste, proveranno ad allargare la difesa nerazzurra e servire l’unica punta Ciro Immobile. Anche Caicedo, dunque, non sarà fra gli undici titolari.

notizie sul temaAmichevoli Inter estate 2019, il calendario completo dei match dei nerazzurri: oggi il test contro il GozzanoInter, Dzeko rinnova con la Roma: il sostituto arriva da Madrid?Icardi alla Juve? Risponde capitan Chiellini…
  •   
  •  
  •  
  •